CALCIOMERCATO MILAN GIUSEPPE BOATTO BALOTELLI ROBINHO ALLEGRI / L’agente FIFA Giuseppe Boatto, intervistato ai microfoni de ilSussidiario.net, ha parlato del mercato rossonero a 360 gradi.

Quanto è mancato ieri Balotelli al Milan?

Tantissimo, direi che Balotelli in questo momento è tutto per il Milan. Ieri ai rossoneri è mancato un giocatore come SuperMario in grado di girarsi e puntare l’uomo, anche perché in attacco c’erano giocatori fuori forma.

Robinho?

Esatto, stiamo vedendo un Robinho fuori forma e secondo me anche a livello mentale non è concentrato. Un Robinho al 30% della condizione fisica e mentale non serve al Milan.

Lui però vorrebbe rinnovare il contratto…

Non sono sicuro che resti: voleva andare via in estate, voleva tornare al Santos. Non si è trovato l’accordo, il Milan si è ritrovato con un giocatore svogliato e i risultati si vedono.

Ieri i rossoneri hanno perso per una distrazione di Abate e Amelia.

Abate continua a fare errori nelle partite importanti. Io credo che l’avvento di De Sciglio lo abbia bloccato, perché non riesce a fare il salto di qualità. E poi sono sempre i soliti errori, ne ricordo uno simile nel derby contro l’Inter.

Allegri è tornato nuovamente in bilico. Quando si potrà capire se sarà confermato o meno?

Faccio fatica a comprendere perché Allegri non sia ancora stato confermato, basti pensare che ha fatto tantissimo in questa stagione. Anche l’esplosione di El Shaarawy è merito del tecnico toscano.

Balotelli sponsorizza l’ex compagno Micah Richards. E’ un giocatore adatto ai rossoneri?

E’ un giocatore che sta facendo bene, ma ho sempre dei dubbi quando dall’Inghilterra arrivano dei giocatori forti fisicamente. Io fossi nel Milan cercherei di aumentare la qualità del centrocampo, quando Montolivo non è in giornata non c’è nessun altro in grado di accendere il gioco.

Fabio Alberti – www.milanlive.it