I dati del 2018 e le principali attrazioni dei casinò online. Cosa cambia nel 2019 con il Decreto Dignità?

casino online italiani mercato in crescita

I numeri fatti registrare negli ultimi anni nel nostro Paese dal settore del gioco d’azzardo, sono in continuo aumento. Già nel 2017 si era registrata una cifra complessiva di ben 101,8 miliardi di euro. Dato che ha segnato un progresso significativo rispetto all’anno precedente (in cui ci si era attestati a 97,6 miliardi); ancora maggiore rispetto al 2015.

Per quanto riguarda la versione virtuale dei giochi da casinò, il giro d’affari del gambling online si è ampliato anche grazie ad una diffusione ormai massiccia di device quali smartphone e tablet. Si tratta di dispositivi mobili che consentono di giocare ai casinò online AAMS in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo (è sufficiente che il cellulare o il tablet sia dotato di una connessione internet). E’ possibile, ad esempio, effettuare una scommessa sportiva live mentre si segue un evento. Nei portali di casino virtuali i giochi più gettonati sono la roulette, il blackjack e il baccarat, seguiti dalle slot machine. Sono sufficienti pochi minuti e qualche click per cominciare a puntare ai giochi preferiti. Per chi non hai mai giocato da dispositivo mobile, basta visitare siti come wisecasino.net per trovare tutte le informazioni relative ai giochi da casino online per smartphone e tablet.

Nel 2018 i dati attesi a completamento dell’anno sono destinati a segnare un ulteriore aumento, grazie anche alla spinta delle scommesse dovuta al Mondiale 2018 tenutosi in Russia. Mondiale che di sicuro ha influito positivamente sul bilancio finale. Oltre a questo un ruolo sempre più importante è svolto dagli skill games e dai tornei di poker, senza tralasciare il sempre florido settore delle slot machine, che continua ad erogare nuovi titoli.

Un dato significativo è quello relativo al solo mese di novembre 2018, in cui il gambling online in Italia è aumentato del 9,8% rispetto allo stesso mese del 2017. Dunque, c’è stato un progresso quasi a due cifre in soli 12 mesi, a riprova che questo settore gode al momento di buona salute.

Inoltre, i numeri registrati nel 2018 dimostrano come il gambling online stia proseguendo nel suo trend ascendente, anche grazie ad una differenziazione delle offerte molto interessante. In particolare, nei casino online ultimamente sono salite alla ribalta le proposte relative al gioco live da mobile, capaci di garantire un grado di realismo del gioco notevole. Oltre ad interessanti proposte di bonus che incentivano a provalo.

Cosa bisogna aspettarsi per il 2019?

A dispetto dei dati e delle tendenze fino ad ora analizzate, le previsione per l’anno 2019 non sono molto incoraggianti. Molte cose, infatti, potrebbero cambiare a causa degli adeguamenti dovuti all’entrata in vigore del Decreto Dignità. Fra le novità spicca il divieto di pubblicità di ogni tipo per gli operatori AAMS, la cui violazione è punita con pensati sanzioni. Ciò crea un’anomalia rispetto agli altri paesi dell’Unione Europea, motivo per il quale molte società sportive (calcistiche) hanno intrapreso dei ricorsi amministrativi, che ora sono al vaglio degli organismi europei preposti.

Gli effetti del decreto riguardano da vicino anche le società di calcio, per via delle numerose sponsorizzazioni da parte di operatori del gaming, fatte con ottimi riscontri dai club calcistici. Ne consegue che l’impossibilità di effettuare sponsorizzazioni per le società di calcio, è destinata a creare problematiche rilevanti sia per gli operatori che per i club stessi.

Anche la Lega calcio si è mostrata piuttosto preoccupata per quanto riguarda il futuro, visto che diverse società di serie A hanno fra i main sponsor accordi pluriennali siglati in precedenza con i bookmakers. Questo rende la risoluzione della faccenda complessa. Una delle conseguenze più probabili sarà la fuga delle sponsorizzazioni verso i club dei campionati stranieri, con una conseguente dispersione di possibili guadagni.

Inoltre, la manovra finanziaria varata dal governo a fine anno, ha portato una tassazione più elevata sulle entrate degli operatori delle scommesse sportive (dal 22 al 24%). Insomma, i casinò online devono prepararsi a fare i conti con delle restrizioni, che hanno lo scopo apprezzabile di calmierare il fenomeno della ludopatia, ma che rischiano di generare problemi economici a società in grado di generare ricchezza e posti di lavoro. Oltre generare la di diffusione degli operatori illegali, i famosi .com privi della licenza AAMS.

Intanto, Governo e organizzazioni sportive hanno raggiunto un accordo relativamente al divieto di sponsorizzazione da parte di operatori di giochi e scommesse, che doveva entrare in vigore a partire dal 1 gennaio 2019 ma è slittato al 14 luglio 2019.

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it