Home Milan News Abate: “Milan parte della mia vita. Paquetà mi ha impressionato”

Abate: “Milan parte della mia vita. Paquetà mi ha impressionato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:55
Ignazio Abate
Ignazio Abate (©Getty Images)

MILAN NEWSIgnazio Abate è ufficialmente nella storia del Milan: il terzino rossonero ha raggiunto nel match di Genova le 300 presenze con la maglia del ‘Diavolo’, davvero un traguardo encomiabile per il veterano.

Il difensore, intervistato dall’emittente web DAZN, ha proprio parlato delle sue emozioni: “E’ stata una bella soddisfazione, un obiettivo che mi riempie d’orgoglio. Il Milan fa parte della mia vita, un traguardo che per uno come me nato e cresciuto qui è un sogno. Il Milan di un tempo dettava legge, era tra le migliori al mondo”.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle Milan news, CLICCA QUI <<

Su Milan-Napoli di domani sera: “Ho tanti amici che tifano Napoli, io c’ho giocato per un anno. La partita sarà difficilissima, va preparata con tranquillità, dobbiamo essere convinti di scendere in campo e ottenere i tre punti. Ci sarà una cornice di pubblico importante e speriamo di far felici i tifosi”.

Sull’addio di Higuain a metà stagione: “Non so cosa non ha funzionato, lui si è sempre allenato bene e dava il massimo. Nella vita si fanno determinate scelte, nelle storie che finiscono c’è sempre qualcosa che non va. Va rispettato, noi accogliamo un ragazzo come Piatek a braccia aperte, capirà cosa significa indossare questa bellissima maglia, capirà cos’è il mondo Milan, una vera famiglia”.

Su Lucas Paquetà: “Mi ha impressionato tanto, sta facendo la mezzala con facilità. Credevo avesse bisogno di 2-3 mesi di ambientamento, invece i meriti principali sono i suoi. Mi auguro migliori sempre più per raggiungere i nostri obiettivi”.

Chisura sul tecnico Rino Gattuso: “Sta diventando più equilibrato, non reagisce più di pancia. Sul campo ha già dimostrato che è un grande allenatore. E’ migliorato nella gestione, è bravo a creare gruppo. Non cerca alibi quando siamo in emergenza, e questa credo che sia la mentalità dei vincenti”.

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it