CorSport – Milan, con Todibo esce Caldara: ritorno a Bergamo?

Il Correre dello Sport non ha dubbi: con l’arrivo di Jean-Clair Todibo, il Milan ha di fatto smesso di puntare su Mattia Caldara. Possibile uscita già a gennaio per il 25enne. 

Caldara Mattia Stefano Pioli
Mattia Caldara e Stefano Pioli (foto AC Milan)

Milan, è praticamente fatta per Jean-Clair Todibo. Lo conferma anche il Corriere dello Sport oggi in edicola. Come infatti riferisce il quotidiano, il club ha trovato l’accordo col Barça sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro.

Così Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara hanno risolto anzitempo le urgenze rossonere. In attacco è arrivato Zlatan Ibrahimovic, mentre in difesa sarà il 19enne francese a riequilibrare il reparto dopo l’infortunio di Léo Duarte.

Milan, addio in vista per Caldara?

Tuttavia – evidenzia il CorSport – questa mossa sa tanto di bocciatura per Mattia Caldara. Perché a questo punto diventa lecito il sospetto che il club non abbia più intenzione di puntare sul 24enne bergamasco. E dunque potrebbe essere ceduto all’Atalanta.

Non è un mistero, infatti, che Gian Piero Gasperini lo vorrebbe nuovamente con sé, sicuro di poterlo rilanciare ai suoi vecchi livelli. Ma mentre la Dea sarebbe pronta a trattare sulla base di un prestito, Elliott Management Corporation vorrebbe monetizzare sin da subito.

Ma il capitolo cessioni resta una grave problematica in casa Milan. Cambiano le proprietà e i dirigenti, ma il neo c’è sempre. Si fa sempre più complicato, infatti, dismettere i calciatori sotto contratto. E dopo la recente dimostrazione estiva, arriva la conferma anche in vista di questa sessione invernale.

Lucas Paquetá valutato 35 milioni, Krzysztof Piatek 30, Suso 25, Ricardo Rodriguez 15: sono tutti in stand-by. Hanno pochi estimatori e questi sono tutti poco inclini a soddisfare le richieste del Milan. Molto probabilmente dipenderà da questo un terzo eventuale innesti per Stefano Pioli: solo con una cessione potrebbe esserci un volto nuovo acquisto, magari in mediana.

Ibrahimovic, via al conto alla rovescia: il programma dello svedese