Calciomercato Milan, confermata l’offerta per De Paul

Il Milan fa sul serio per Rodrigo de Paul. Il fantasista dell’Udinese è tra gli obiettivi di mercato ed è pronta l’offerta ufficiale.

Rodrigo De Paul
Rodrigo De Paul (©Getty Images)

Tutto vero, tutto confermato. Il Milan ha inserito ufficialmente l’argentino Rodrigo de Paul nella lista dei possibili obiettivi di mercato per il 2021-2022. Il calciatore e capitano dell’Udinese fa gola a molte squadre italiane, tra queste sicuramente anche quella rossonera.

Nei giorni scorsi si era parlato di primi sondaggi da parte della dirigenza Milan, che avrebbe individuato in De Paul il perfetto sostituto di Hakan Calhanoglu. Il rinnovo del contratto del turco è infatti in stand-by e senza ulteriori passi avanti si svincolerà al termine della stagione.

De Paul per qualità e caratteristiche sarebbe il numero 10 da cui ripartire. Non a caso arrivano conferme dalla Gazzetta dello Sport: il Milan avrebbe effettivamente lanciato la prima proposta all’Udinese per ottenere il cartellino del calciatore classe ’94.

Si parla di una proposta cash (intorno ai 20 milioni di euro presumibilmente) più il cartellino di Jens-Petter Hauge. L’attaccante norvegese, che ha avuto poco spazio in stagione, piace molto alla squadra di Luca Gotti che lo aveva già richiesto in prestito a gennaio scorso.


Leggi anche:


De Paul al Milan: dove giocherebbe nel modulo di Pioli

L’indiscrezione confermata dell’offerta Milan per De Paul arriva in un momento topico. Nelle ultime ore infatti si era parlato anche di un inserimento possibile di Inter e Juventus per il centrocampista argentino, richiestissimo dopo l’ennesima ottima stagione in Friuli.

Possibile dunque che si scateni un’asta per l’ex Valencia. Un calciatore di personalità e talento che farebbe molto comodo al Milan. La domanda però è legittima: dove potrebbe essere schierato De Paul nello scacchiere tattico di Stefano Pioli?

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

In carriera Rodrigo de Paul ha ricoperto tre ruoli diversi. Nasce fondamentalmente come esterno offensivo sinistro, visto che sia in patria con il Racing che ai tempi del Valencia era spesso schierato largo, con facoltà di rientrare sul suo piede preferito.

In Italia, a Udine, ha invece giocato sia come trequartista dietro le punte, sia come mezzala di centrocampo. In quest’ultimo ruolo è riuscito a mettere in mostra le sue qualità anche in fase di interdizione e di transizione del pallone, diventando elemento centrale nel gioco dell’Udinese.

Nel Milan del prossimo anno, qualora sbarcasse effettivamente in rossonero, De Paul sarebbe indirizzato come detto a sostituire Calhanoglu. Nel 4-2-3-1 sarebbe l’ideale trequartista centrale, alle spalle di Zlatan Ibrahimovic. Ma in caso di modifiche tattiche sarebbe utile pure come intermedio in un centrocampo a tre o come ala sinistra in un tridente offensivo.