“Radu come Serra”: il giornalista del CorSport fa infuriare i tifosi del Milan

Un giornalista del Corriere dello Sport dopo Bologna-Inter ha scritto un concetto non condiviso affatto dall’ambiente Milan.

Dopo i falliti ricorsi per farsi assegnare la vittoria a tavolino, l’Inter ha giocato e perso il recupero di campionato contro il Bologna. Una sconfitta pesante, dato che i nerazzurri hanno fallito il sorpasso in classifica sul Milan e rimangono a -2 dai rivali.

papera Radu Bologna Inter
Papera di Radu in Bologna-Inter (©Ansa Foto)

La squadra di Simone Inzaghi era subito passata in vantaggio con il gol di Ivan Perisic, ma i rossoblu non hanno mollato. Già nel primo tempo hanno trovato la rete del pareggio con Marko Arnautovic, ex Inter. Poi nella ripresa è arrivato il gol della vittoria firmato da Nicola Sansone.

Nella rete della vittoria emiliana c’è lo zampino decisivo di Ionut Radu, che ha commesso un errore incredibile e ha agevolato la marcatura di Sansone. Chiamato a sostituire l’infortunato Samir Handanovic, il secondo portiere dell’Inter è stato protagonista di una papera inaspettata.

Corriere dello Sport, Barbano paragona Radu e Serra

Il giornalista Alessandro Barbano sul Corriere dello Sport ha scritto un articolo che inizia così: “Ionut Radu e Marco Serra, pari e patta. Il portiere dell’Inter con una papera clamorosa restituisce a Pioli il favore indiretto che l’Inter ha ricevuto dall’arbitro di Milan-Spezia il 17 gennaio scorso e regala la vittoria a un commovente Bologna”.

Le parole di Barbano hanno scatenato i tifosi del Milan sui social network. Ed è comprensibile. Paragonare l’errore dell’estremo difensore nerazzurro a quello dell’arbitro Marco Serra in Milan-Spezia non ha alcun senso. Pari e patta proprio per niente. Ci vuole coraggio a scrivere una simile sciocchezza.

La squadra di Inzaghi si è fatta male da sola, con un errore di un proprio giocatore, mentre quella di Pioli a San Siro subì un danno da parte del direttore di gara che fischiò prima di attendere di vedere la sorte del tiro di Junior Messias (che aveva poi segnato). Qualcosa di molto grave per il quale lo stesso Serra si è scusato immediatamente, ma che purtroppo incide sulla classifica dato che il Milan ha 3 punti in meno.