Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Non sarà Carlo Ancelotti il nuovo commissario tecnico della Nazionale italiana dopo Giampiero Ventura. Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, l’ex allenatore del Milan non sarebbe disposto ad accettare la proposta di Carlo Tavecchio perché al momento intenzionato a continuare in altro modo la sua carriera da allenatore.

Lunedì è in programma il consiglio federale e Tavecchio molto probabilmente non potrà portare il nome forte che aveva promesso. Ancelotti era stato individuato come l’uomo migliore per la rifondazione della Nazionale e non solo. Ma a quanto pare la Federazione dovrà fare altre scelte, ma magari più in la e al momento affidarsi ad un traghettatore visto che i nomi più caldi non tutti già occupati.

Prevedibile era il no di Ancelotti. L’ex tecnico del Milan aveva già spiegato a più riprese che ora come ora non si sente ancora pronto per allenare una Nazionale perché ancora voglioso di stare sul campo tutti i giorni. Quello del commissario tecnico è un ruolo che prima o poi ricoprirà. Ma il momento non è questo.

 

Redazione MilanLive.it