Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – “I primi venti minuti sono stati imbarazzanti“, è iniziata così l’intervista post-partita di Gennaro Gattuso, apparso molto arrabbiato per l’atteggiamento della sua squadra.

Dopo soli 6′ di gioco, il Milan a Cagliari era già sotto 1-0 per il gol di Joao Pedro. Male, nell’occasione, Alessio Romagnoli, che si è perso Leonardo Pavoletti, e anche Gianluigi Donnarumma, che poteva fare di più sul tiro del brasiliano. Ma la squadra sarda ha rischiato anche il 2-0 con Nicolò Barella: “Se vai sotto di due gol certe partite non le recuperi più. E’ stato un Milan bruttissimo, incapace di reagire e di capire che l’atteggiamento andava resettato“, ha continuato poi il tecnico rossonero. Che ha evidenziato tutta la sua delusione per una partita che avrebbe dovuto segnare una svolta.

Meglio poi il secondo tempo, dove il Milan è riuscito a venire fuori: “Ma questo non basta. Il Cagliari meritava di andare sul 2-0 e saremmo stati qui a raccontare un’altra partita“. Per Gattuso la sua squadra non può essere in nessun modo l’anti-Juventus: “Mi viene da ridere quando sento che siamo la seconda o la terza del campionato, perché abbiamo ancora tanta strada da fare. Per metterci il veleno dobbiamo prima prendere legnate sui denti. Il veleno invece va tirato fuori subito e bisogna imparare a leggere le partite: sapevamo le difficoltà di questa partita e noi abbiamo fatto tutto il contrario“.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it