Mike Maignan, il Milan ha un solo obiettivo: “Ma non è semplice”

Le ultimissime sulle condizioni del portiere del Milan ci arrivano da La Gazzetta dello Sport. I tempi si allungano, fissata la data del rientro..

Continua a tenere banco in casa Milan l’infortunio di Mike Maignan. L’assenza del portiere sta rappresentando una tegola enorme per Stefano Pioli e la sua squadra. L’ex Lille è sempre stato garanzia di sicurezza e fiducia, e doverne farne a meno complica di parecchio i piani del Milan. Anche perchè, lo abbiamo visto, Ciprian Tatarusanu e Antonio Mirante non si sono dimostrati all’altezza di sostituire il portierone francese.

Rientro Maignan Milan
Milan, fissato il rientro di Maignan: la data – MilanLive.it

Si pensava che Mike rientrasse a fine 2022, essendoci dunque per la prima di campionato del nuovo anno contro la Salernitana. I dubbi erano pochi, se non nulli. Ma il polpaccio sinistro infortunato non ha risposto bene alle cure, avendo forse avuto una ricaduta. Adesso il Milan sa di non potersi permettere alcun rischio. Il mese di gennaio potrà essere cruciale e decisivo nei risultati della squadra in questi ultimi sei mesi di stagione.

C’è la necessità di portare un nuovo innesto della porta a Milanello, un portiere in grado di sostituire con qualità e affidabilità Magic Mike Maignan. Maldini e Massara si stanno già muovendo in tal senso.

Milan, gennaio è il mercato dei portieri

Il Milan non ha in programma particolari colpi per il mercato di gennaio, se non appunto l’acquisto di un nuovo portiere. Si è capito abbastanza bene che le gerarchie attuali della porta non funzionano. Troppo divario tra un big come Maignan e i due portieri Tatarusanu e Mirante. Bisogna colmare il gap, e Maldini e Massara si sono già mossi in tal senso prelevando il 24enne Vazquez dal campionato paraguaiano. Un acquisto di 400 mila euro messo a segno dal grande lavoro dell’area scouting rossonera.

Rientro Maignan Milan
Milan, fissato il rientro di Maignan: la data – MilanLive.it

Tutto fa pensare però che il giovane arrivato dall’oltreoceano occuperà il ruolo di terzo nelle gerarchie di Pioli, mentre si opterà per ancora un altro acquisto in questo mercato invernale. Paolo Maldini e Frederic Massara hanno l’obiettivo di portare Sportiello in rossonero, già bloccato per giugno a parametro zero che adesso si vuole anticipare dato l’infortunio di Maignan. L’Atalanta sta facendo però grosso muro, chiedendo ben 5 milioni di euro per lasciato partire già a gennaio. Il Milan non ha la minima intenzione di spendere una tale cifra per un portiere a sei mesi dalla scadenza del suo contratto.

Resistono anche i nomi di Vicario e Mendy, ma in quel caso l’investimento dovrebbe essere maggiore. A prescindere da chi arriverà per dare affidabilità alla porta rossonera nel mese di gennaio, tutti si chiedono quando rientrerà davvero Maignan. Le ultime ci arrivano da La Gazzetta dello Sport.

Maignan, esclusa una data per il rientro

Luca Bianchin, giornalista de La Gazzetta dello Sport, fornisce nuovi aggiornamenti in merito al rientro di Mike Maignan. Secondo le sue informazioni, è ormai escluso che il portiere francese possa farcela per la finale di Supercoppa italiana contro l’Inter del 18 gennaio. Il Milan ha tutta l’intenzione di agire con cautela e non forzare i tempi.

Per questo, ad oggi la data più probabile per il suo rientro è quella della gara di Champions League contro il Tottenham. Il 14 febbraio dunque, ma Bianchin sottolinea che non sarà comunque semplice. Soltanto le prossime settimane potranno darci certezze maggiori.