montolivo
Riccardo Montolivo (foto acmilan.com)

Insieme a Sinisa Mihajlovic, sono intervenuti in conferenza anche Riccardo Montolivo e Nigel de Jong come di consueto. I due rossoneri hanno parlato così in vista della delicata sfida di domani contro il Verona a San Siro.

Il capitano rossonero ha commentato così il momento del Milan: “Sicuramente la continuità ci sta mancando, per questo non abbiamo accorciato la classifica ma abbiamo intenzione di migliorare questo aspetto. Domenica abbiamo giocato bene nel complesso ma la lettura è stata sbagliata, analizzando il video in molte situazioni potevamo avere una lettura migliore. Domani dobbiamo entrare in campo per vincere. La partenza del Carpi è stata migliore della nostra, la tiravano sui loro due attaccanti e loro giocavano bene, siamo stati sorpresi ma poi abbiamo ripreso in mano la partita. Con la Sampdoria l’abbiamo sbloccata, questa no”. Le sue parole sull’incontro di ieri con Berlusconi: Il Presidente ci ha detto di voler vedere la palla a terra, passaggi corti. Era un po’ rammaricato e ha fatto analisi sulle partite disputate”. Ha poi continuato: “E’ giusto che ti criticano se sei in una grande squadra e non arrivano i risultati, però sono state scritte falsità e non lo posso accettare. Accetto le critiche poi ho il mio pensiero. Non mi sono mai rifiutato di rispondere alle domande. Il nostro obiettivo è andare in Europa”. 

De Jong è pronto e domani potrebbe già scendere in campo: “Sono sempre pronto, vorrei giocare dall’inizio ma la scelta è del mister. Abbiamo cambiato sistema e c’è un altro giocatore di fianco a me ma per il resto non cambia niente, cerco di dare tutto. Domani è fondamentale guadagnare i tre punti. Non voglio parlare del mio futuro, ho firmato un contratto di tre anni con il Milan. Siamo stati troppo frenetici e con poca serenità abbiamo sbagliato le giocate”.