mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (foto acmilan.com)

Siamo alla vigilia di un match delicatissimo. Il Milan, domani alle 15, affronterà il Verona a San Siro. I tre punti sono obbligatori, sia per rilanciare le ambizioni europee e sia per tranquillizzare l’ambiente tutto. Sinisa Mihajlovic è intervenuto nella consueta conferenza stampa per prestare la gara. Ecco, di seguito, le sue parole.

STAGIONE. Mihajlovic ha così commentato questa prima parte di campionato: “Ci aspettano 4 partite importanti, il Milan ha degli obiettivi e siamo in linea con questi. Abbiamo la terza difesa del campionato, il quinto attacco e perso solo una partita a Torino contro la Juventus. Nelle ultime partite non abbiamo fatto gol pur avendo 4 attaccanti e questo è un dato negativo. Se domani dovessimo vincere terremmo la media per andare in Champions”.

LA VISITA DI BERLUSCONI. Ieri la consueta visita del presidente Silvio Berlusconi a Milanello. Ha avuto un colloqui con Mihajlovic culminato, poi, con un abbraccio. Queste le parole del tecnico: “Abbiamo parlato di tutto. Non c’è mai stato nessun problema con il presidente, i nostri rapporti sono sempre stati buoni. Ovviamente lui è più contento quando vinciamo. Ho sempre avuto buoni rapporti con il Presidente, mi piace di più il colloquio a quattr’occhi che al telefono. Abbiamo parlato di mercato e di tante cose”. 

CARPI. Pareggio deludente la scorsa settimana contro il Carpi. Il Milan poteva e doveva fare di più. Mihajlovic ne parla così: “Per noi sono due punti persi. Dovevamo fare meglio, ma meritavamo di vincere visto che abbiamo fatto 18 tiri. Abbiamo avuto diverse occasioni, ma non siamo riusciti a sbloccare il risultato, Dobbiamo migliorare nella mentalità, a Modena non siamo partiti come volevamo, le partite si vincono sul campo e non sulla carta. Sono io quello che devo motivare e fargli capire l’importanza di certe partite. Non abbiamo letto bene certe situazioni. Ci sono momenti nello spogliatoio dove c’è bisogno di bastone e di carota. Bisogna cercare la medicina giusta per ognuno. Il problema non è tirare in porta ma beccare la porta. Abbiamo giocato tanti palloni ma concretizzato poco. Cerci ha sbagliato due stop e siamo stati trovati due volte in fuorigioco, dobbiamo essere incisivi”.

BACCA-LUIZ ADRIANO.  Il Milan ha deciso di acquistare in estate Carlos Bacca e Luiz Adriano con l’intento di farli giocare insieme. Non è un periodo esaltante per il colombiano, mentre il brasiliano ha perso il ruolo da titolare vista la crescita di M’Baye Niang. Le parole di Sinisa: “Sono due attaccanti che vivono per il gol. Bacca deve stare tranquillo, contro la Sampdoria doveva battere lui il rigore ma, da uomo-squadra, lo ha lasciato a Niang. Bacca è un giocatore esperto che deve continuare a lavorare e metterci sempre più rabbia. Siviglia? Ha avuto il permesso da me e la società visto che il giorno era libero e l’ho lasciato andare per vedere i suoi compagni. Luiz Adriano ha dato sempre il suo contributo. Sono due giocatori su cui punto moltissimo”

VERONA. Quella di domani non è una partita da sottovalutare. E Mihajlovic lo sa benissimo, ma vuole delle immediate risposte: “Domani mi aspetto di partire subito forte e giocare come nel secondo tempo contro il Carpi. dovremo aver pazienza ed essere bravi a sbloccare il risultato. L’atteggiamento dovrà essere giusto. Dobbiamo migliorare la testa, bisogna partire subito forte e concentrati per dare il massimo. I ragazzi sono consapevoli di questo ma se non dai sempre il 100% è difficile vincere anche con le squadre più piccole. Non siamo il Barcellona o il Bayern Monaco, la possiamo vincere ma dobbiamo avere l’atteggiamento giusto. 

CONTINUITA’ DI RISULTATI. Il Milan ha evidenziato ancora una volta un andamento altalenante soprattutto sul piano delle prestazioni. Ma non sui risultati: “Sapevo che non sarebbe stato e non sarà facile ma abbiamo trovato continuità di risultati, si poteva far meglio ma ora abbiamo una solidità difensiva e voglio migliorare ancora”. 

CONTESTAZIONI. Il rapporto con i tifosi è sempre più complicato. “C’è una strana atmosfera”, ha detto lo stesso Mihajlovic in una recente intervista. E conferma così: “Ho visto l’atmosfera che si respira intorno al Milan, tutto diventa un processo ma noi siamo compatti e uniti. Non è bello sentire le contestazioni ma finché sono civili è giusto, a noi ci dispiace ma abbiamo le spalle larghe ma vincendo possiamo cambiare l’opinione generale e chiudere le polemiche”.

DE JONG. Nigel de Jong fra cessione e conferma. Con il 4-4-2 potrebbe tornare a giocare un ruolo chiave nello scacchiere del tecnico. L’infortunio è superato e ora è a completa disposizione: “Nigel si è sempre allenato bene ed è un giocatore che stiamo, poi si è infortunato ma adesso sta bene, sono scelte mie e mi prendo la responsabilità. L’importante è allenarsi bene, poi l’occasione arriva per tutti”.

INFORTUNATI. Mihajlovic ha fatto il punto della situazione sugli infortunati e ha fornito importanti aggiornamenti: “Balotelli sta recuperando, ha cominciato a fare allenamenti con i ragazzi, ci vuole più tempo rispetto a Bertolacci, sta bene ma non è ancora pronto, non bruciamo le tappe per pochi giorni. Mario è un giocatore importante che ci permette più soluzioni davanti e saremo anche più pericolosi. De Sciglio ieri ha fatto allenamento separato, oggi lo farà con noi. Siamo un pò in emergenza, abbiamo solo due terzini. Vedremo se partirà dall’inizio o andrà in panchina, è timido ma ha grandi qualità, può soltanto migliorare e lo sappiamo sia io che lui”.

ROMAGNOLI. L’arrivo di Alessio Romagnoli al Milan ha fatto tantissimo rumore per i 25 milioni spesi. Ma l’ex Sampdoria si sta confermando un difensore già forte e di gran prospettiva. “La difesa è più compatta e corta ed è merito di tutti. Romagnoli l’abbiamo preso perchè lo conosco bene e può diventare forte. Noi abbiamo tanti italiani in rosa, giovani e di prospettiva. Romagnoli può migliorare in tutto anche se è un ragazzo di personalità. L’ho preso dalla Roma e Sabatini sapeva che con me avrebbe potuto migliorare. Sa che può fare meglio e lo farà sicuramente”. 

 

Redazione MilanLive.it