TLC
(©Getty Images)

MILAN NEWS – Pasquale Campopiano su Corrieredellosport.it dedica un approfondimento alla TCL Corporation, multinazionale cinese di elettronica che sarebbe tra i membri della cordata cinese che vuole comprare il Milan.

In merito alla presenza di questa azienda non ci sono conferme ufficiali, però al noto giornalista risulta e non sono emerse ancora smentite. Fonti vicine alla Sino-Europe Sports confermerebbero la partecipazione di questo colosso di Huizhou, città del Guangdong (stessa terra di Yonghong Li). Possiede 16 miliardi di dollari (circa 15 miliardi di euro) di fatturato, tre volte superiore a quello di Fininvest (4,7 miliardi di euro nel 2015). I ricavi del gruppo l’anno scorso sono lievitati, con un utile netto di 3,23 miliardi di yuan, e con il 47% del fatturato realizzato all’estero. Il valore di TCL (che sta per The Creative Life) è schizzato a 9,5 miliardi di euro.

Si tratta di una multinazionale leader nelle comunicazioni, nella telefonia, nel multimedia e nell’elettronica. Si occupa di televisori LCD, telefonia mobile, elettrodomestici, climatizzatori, apparecchi intelligenti per la salute e pannelli LCD. E’ una società pubblica, ma con partecipazione dei privati. E’ quotata nella Borsa di Shenzhen ed è presente in 160 Paesi. Il leader è Ling Donsheng

Possiede 75mila dipendenti, 23 centri di ricerca e sviluppo, 21 principali siti produttivi e circa 40 uffici commerciali in più di 80 paesi e regioni di tutto il mondo. TCL è fra le prime tre imprese cinesi per il numero di brevetti di invenzione. Ha rapporti con Thomson, Alcatel, Microsoft, Intel, Ikea, Hp, Philips e Toshiba. All’inizio del 2015 ha concluso un accordo con Wanda Group (società proprietaria di Infront) acquistando per 100 milioni di dollari il 10% di Wanda E-commerce, una joint-venture realizzata in collaborazione tra Wanda e Baidu (già accostata al Milan). Con la Baidu di Robin Li laTCL lavora anche allo sviluppo di Smart Tv e televisori in 4K superhd (tecnologia iQIYI). La compagnia è anche patner ufficiale della lega basket cinese, e ha partecipato come sponsor alle ultime Olimpiadi. Questo si legge testualmente sulla versione online del Corriere dello Sport. Vedremo se effettivamente questa azienda sarà tra gli investitori che comprerà il Milan.

 

Redazione MilanLive.it