SAMPDORIA MILAN ROBHINO IBRA MILAN – Peccato , non si scappa , però dobbiamo dirlo , è stato un ottimo Milan , la mano di Allegri c’è , nel bene e nel male . Nel bene perchè questa squadra è granitica , compatta , atletica , forte . Ieri pomeriggio è stata anche bella  , squadra meno cinica rispetto a quella ammirata in Francia  , ma piu’ avvolgente , piu’ attraente , capace di mettere per gran parte della partita spalle al muro la Samp , senza farle mai superare la metà campo. Ritmi frenetici , merito anche di una Samp in palla , che lotta sempre, ma con poche idee, perche’ il Milan aggredisce alto e in tutte le zone del campo. Robinho è eccezionale , la sua miglior prestazione da quando è al Milan , non da punti di riferimento e salta spesso l’uomo . Nel male perchè questo Milan porta con se un po’ di vecchi problemi nelle palle inattive e ancora una volta , forse , Allegri tarda quelle sostituzioni , che al 90 del secondo tempo , hanno poco senso, Ronaldinho,  dopo la perla in Francia meritava qualche minuto in piu’ al posto di un Seedorf , nel finale un po’ stremato.  Ibrahimovic “stop” , combatte con poche forze , non ha colpe , non cè nessuno che al momento possa sostituirlo. Nulla cambia nella forza del Milan , in fondo il migliore in campo della Samp è Curci e questa la dice tutta .

Vincenzo Milucciowww.milanlive.it