CALCIOMERCATO MILAN – Bella intervista rilasciate dall’estremo difensore del Milan, Marco Amelia, ai microfoni di Radio Radio. Il portiere ha parlato prima di tutto dell’affare Thiago Silva: “Posso dire che ho sentito Thiago, lui ha parlato con tutti noi. L’offerta è arrivata, abbiamo visto Leonardo a Milano nelle settimane precedenti. Lui ha cercato di portare sia Thiago che Ibra al PSG. Non ci si aspettava un’offerta del genere. 50 milioni? Sapevo anche qualcosa di più, la prima offerta era per entrambi i giocatori. Credo che se non ci fosse stato l’intervento di Berlusconi, Thiago sarebbe andato a Parigi. E’ giusto che sia così, perchè il Milan deve comprare non vendere i grandi giocatori”. Sulla sua esperienza al Milan: “Quella chiamata era sicuramente l’ultima per me, se avessi rifiutato Galliani avrebbe cercato un altro portiere. L’ho sfruttata subito, anche perchè fare 15/20 partite al Milan è molto importante. Al Milan è importante ogni singolo intervento e credo di aver fatto bene. Il Milan ora credo abbia fiducia nel mio ruolo”. Infine su Galliani: “Sappiamo la sua bravura nelle trattative, anche nella mia che è stata molto difficile, visto che il primo anno ero arrivato in prestito. Poi sono passato definitivamente al Milan, in una operazione che comprendeva anche Boateng. Abbiamo visto la sua abilità quando ha preso Ibrahimovic. Il presidente ripiana il bilancio a causa di errori di Galliani? Non voglio entrare in termini economici ma tecnici, il Milan da quando ha avuto Berlusconi e Galliani ha vinto più di tutte le altre”.

La redazione di Milanlive.it

*****g