Milan » Milan News » Boateng, Robinho e Pato: il Milan ha bisogno di voi!

Boateng, Robinho e Pato: il Milan ha bisogno di voi!

BOATENG ROBINHO PATO MILAN – Il Milan vuole uscire dalla crisci che ha caratterizzato la maggior parte della stagione. Ieri sera contro il Malaga ci si attendeva una vittoria, ma i rossoneri non sono stati in grado di andare oltre il pareggio.
La squadra di Massimiliano Allegri ha molti difetti e non è di certo competitiva per le prime posizioni, a differenza di quanto erroneamente affermato da Adriano Galliani a fine agosto.
Uno dei problemi è che i giocatori di maggior spicco per un motivo o per l’altro non stanno ancora dando un apporto importante alla squadra.

Il primo che cito è Kevin Prince Boateng. Il ghanese doveva essere una delle stelle e di leader di questo nuovo nuovo Milan, ma in tutte le sue apparizioni (eccezion fatta per la trasferta di Bologna) ha sempre deluso.
Ultimamente ci si era pure messo un infortunio, ma ora ci si aspetta che Boateng torni ad essere il giocatore che con le sue qualità riuscì ad entrare nel cuore di tanti tifosi nel corso della sua prima stagione a Milano e in parte anche nella seconda.
Se le sue prestazioni continuassero ad essere negative, a quel punto la sua cessione diventerebbe inevitabile.

Veniamo ora a Robinho. Il brasiliano è stato a lungo out a causa di un infortunio e pertanto non ha potuto essere di aiuto ai compagni. Le sue doti tecniche sono note a tutti e siamo certi che recuperando la forma possa certamente dare un apporto importante a questa squadra.
Le sirene dal Brasile non mancano e lo potrebbero distrarre, ma si spera che Robinho trovi al concentrazione e la voglia per tornare quello del 2010/2011. Altrimenti anche per lui la cessione non sarebbe un’ipotesi utopistica.

Infine parliamo di Alexandre Pato. Il Papero ieri sera ha segnato un importante goal che ha permesso al Milan di pareggiare la partita di San Siro contro il Malaga. L’essersi sbloccato potrebbe rappresentare un piccolo passo verso il pieno recupero fisico ma soprattutto mentale.
Il ragazzo ha un talento straordinario e indiscutibile, ma gli infortuni ricorrenti hanno bloccato la sua maturazione. La prolungata assenza dai campi si nota e certamente è un giocatore verso il quale bisogna portare pazienza non aspettandosi cose eccezionali ancora per qualche partita. Ma i tifosi rumoreggiano un pò, perché a volte Pato in campo pare essere estraneo al gioco e metterci poca grinta. Eccede in alcune occasioni con la giocata personale invece di assistere un compagno. I fans rossoneri sono esigenti e si attendono grandi cose da lui.
Il brasiliano deve sicuramente recuperare sicurezza e stabilità a livello fisico. E una volta acquisite pensiamo che verrà tutto il resto.

Boateng, Robinho e Pato sulla carta sono giocatori importanti. Ma ovviamente ciò non basta. Servono delle risposte chiare anche sul campo.
Se i tre giocatori raggiungono uno stato psico-fisico ottimale aiuteranno sicuramente il Milan a scalare posizioni nella classifica del campionato e ad affrontare meglio una competizione difficile come Champions League.

Matteo Bellan – www.milanlive.it