Milan » Milan News » Balotelli bad-boy: Super Mario al decimo posto tra i più cattivi del pallone

Balotelli bad-boy: Super Mario al decimo posto tra i più cattivi del pallone

Balotelli

Balotelli

Più che Supermario, «supermariuolo». E il monello in questione è Balotelli che fa meglio di Cantona, Romario e pure Maradona. La classifica stilata da France Football di martedì non elenca però i talenti del calcio, ma i 50 bad boys più «provocatori, violenti, alcolizzati, criminali, drogati e depravati sessuali» di sempre. La punta del Milan si piazza al decimo posto grazie alle sue balotellate: dal maiale al guinzaglio presentato su twitter, all’incendio della casa con gli amici, dagli spari dalla finestra con la pistola giocattolo, agli scambi di vedute virili in allenamento. L’azzurro, a suo tempo bollato come «mela marcia» da Berlusconi, surclassa Cantona (13°), autore del famoso calcio volante a un tifoso del Crystal Palace, il «cocainomane» Maradona dalle amicizie malavitose (22°), e Romario, quasi un santerello con le sue nottate barcellonesi (32°) .

C’è anche Di Canio Balotelli è anche il primo degli italiani, davanti a Chinaglia, alias «mafia blues» (11°), Di Canio con i suoi saluti fascisti (18°) e Pasquale «O’animale» Bruno, solo 31°. Ma c’è chi fa meglio e di più. Tipo l’inglese Robin Friday, un talento immenso, «sintesi di George Best (27°), Luis Suarez (16°), Paul Gascoigne (15°), Zlatan Ibrahimovic e James Dean». Un fuoriclasse rimasto esploso in volo, alcolizzato, tossicomane, dipendente dal sesso e raffinato provocatore, morto di overdose di eroina a 38 anni. Tra i suoi exploit, gol da ubriaco, reti festeggiate con baci in bocca ai poliziotti, risse, insulti e la famosa tacchettata ai testicoli di Bobby Moore, capitano dei campioni del Mondo del 1966. Scontato il primo posto postumo.

Fonte: Gasport