Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura

Le parole di Inzaghi ieri in conferenza sono state chiare: “Cerco sempre di mettere in campo quattro giocatori offensivi”. Questa la sua idea di calcio, per rendere la squadra sempre più pericolosa sperando anche di trovare il giusto equilibrio. Ecco perché, come sostiene la Gazzetta dello Sport, il Milan di stasera contro il Chievo potrebbe partire con un modulo variabile tra il 4-3-3 ed il 4-2-3-1; tutto dipenderà dall’impiego di Jack Bonaventura, l’esterno ex Atalanta che potrebbe giocare titolare alle spalle delle tre punte più classiche.

 

Il talentuoso Jack potrebbe agire da mezzala nel centrocampo a tre, accanto a De Jong e Poli, nel ruolo che nelle prime giornate è stato prevalentemente occupato dal ghanese Muntari, in piena regressione però nelle ultime settimane. Da quella zona Bonaventura può anche allargarsi e giocare da esterno alto, con lo spostamento in zona più centrale di Menez. Un modulo offensivo e dinamico per Inzaghi che non vuole assoltamente rovinare il suo credo calcistico solo per un paio di pareggi.

 

Redazione MilanLive.it