Riccardo Saponara (Getty Images)
Riccardo Saponara (Getty Images)

Di seguito un estratto dell’intervista esclusiva a Milan Channel di Riccardo Saponara, oggi prima dell’allenamento della squadra a Milanello: “La dinamica dell’infortunio è stata abbastanza brutta. Io in primis mi ero spaventato molto ed anche i miei compagni e lo staff. Il Dott. Tavana aveva denotato subito la stabilità dei legamenti, quindi mi aveva rassicurato. Gli esami successivi hanno confermato questa diagnosi e fortunatamente si è trattato di una cosa più lieve del previsto. Ho svolto un ottimo periodo di riabilitazione ed ora sono pronto a ricominciare.
Mi è dispiaciuto molto non esserci ad Empoli e Cesena. Ad Empoli in particolar modo è stata casa mia per anni e a Cesena ho amici contro i quali mi sarebbe piaciuto giocare. Devo guardare avanti, pensare a Verona e fare una bella settimana di allenamenti per convincere il mister a convocarmi.

 

Il centrocampista rossonero ha poi aggiunto: “Le parole del mister mi hanno fatto piacere. In situazioni dove magari si parlava di altri, mister Inzaghi faceva sempre il mio nome. Mi ha fatto molto piacere soprattutto quando ero a casa fermo senza potermi allenare. Tutto questo mi ha dato grandissima fiducia. A Verona ci aspetta una gara difficile, perchè sono una squadra tosta da affrontare. Se esprimiamo il nostro calcio potremo sicuramente portare a casa i tre punti.

 

Redazione Milanlive.it