Primavera Milan
Primavera Milan

Nell’inserto Milano & Lombardia uscito oggi con la Gazzetta dello Sport spunta un’interessante intervista ad Antonella Costa, la responsabile organizzativa del settore giovanile del Milan. Tema principale delle sue dichiarazioni è l’organizzazione e le regole precise che il club di via Aldo Rossi ha assegnato ai più giovani, per formare uomini prima e calciatori poi.

 

La dott.ssa Costa commenta così l’operato del settore:  “Il decalogo base è firmato da tutti per accettazione: sono una serie di regole di comportamento dedicate anche agli adulti, a cui suggeriamo come tutelare il proprio rapporto con il minore. Abbiamo creato un pic­co­lo ma­nua­le di norme re­go­la­men­ta­ri che con­se­gnia­mo a ra­gaz­zi e fa­mi­glie. È una bro­chu­re sim­pa­ti­ca, che anche un Pul­ci­no rie­sce a sfo­glia­re per farsi un’idea. È im­por­tan­te ri­spet­ta­re i com­pa­gni e l’am­bien­te che con­di­vi­do­no: per que­sto chie­dia­mo di non in­dos­sa­re fuori con­te­sto l’ab­bi­glia­men­to uf­fi­cia­le, ma­ga­ri ab­bi­na­to a jeans e ma­gliet­te di loro pro­prietà. Dieta? Stia­mo la­vo­ran­do molto sull’ali­men­ta­zio­ne con una nu­tri­zio­ni­sta che ha con­tat­ti anche con le fa­mi­glie: l’obiet­ti­vo è cre­sce­re i gio­va­ni con lo sport e con tutto ciò che gli ruota at­tor­no. Lo studio? Ab­bia­mo un file dove ana­liz­zia­mo le pa­gel­le di tutti: i ge­ni­to­ri sanno che in­fluen­za­no il no­stro giu­di­zio. Ab­bia­mo scrit­to al pre­si­den­te Ta­vec­chio chie­den­do che anche la Figc si at­ti­vi sul ri­spet­to della scuo­la, visto che spes­so i ra­gaz­zi in Na­zio­na­le si tro­va­no a sal­ta­re in­te­re set­ti­ma­ne: serve avere un tutor al se­gui­to. In­cro­cio le dita che suc­ce­da qual­co­sa, visto che quest’anno, dopo tre ten­ta­ti­vi, fi­nal­men­te ci hanno ri­spo­sto…”.

 

Redazione MilanLive.it