Alessandro Nesta (Getty Images)
Alessandro Nesta (Getty Images)

La storia centenaria del Milan, vanta una generazione straordinaria di grandi difensori. Dai Maldini, Cesare e Paolo, passando per Franco Baresi, Billy Costacurta, o Mauro Tassotti. Tra questi, c’è sicuramente Alessandro Nesta. Arrivo in rossonero nella stagione 2002/2003, l’ex Lazio ha da subito conquistato i tifosi del Milan. Nella sua prima stagione in rossonero, non a caso la squadra allora allenata da Carlo Ancelotti, conquistò la sua sesta Champions League, nella storica finale a Manchester contro la Juventus. Sin da subito Sandro Nesta dimostrò di essere un difensore da Milan. Grande velocità, sicurezza palla al piede, e capacità di leggere in anticipo ogni giocata dell’avversario.

 

Nonostante abbia dato l’addio al Milan dopo 10 anni di straordinari trionfi, la sua eccellente bravura da difensore non è facilmente dimenticabile. A tal proposito, riportiamo un estratto dell’intervista rilasciata a TuttoSport da Luca Toni, in cui parla dell’amico Alessandro Nesta con il quale ha condiviso la gioia del Mondiale vinto in Germania nel 2006: “Ti faceva fare delle figure di m… Ti anticipava e andava via palla al piede senza che neanche te ne accorgessi. Aspettavi la palla e lui era già andato via”.

 

Redazione MilanLive.it