Silvio Berlusconi (getty images)
Silvio Berlusconi (getty images)

Il Milan ha concluso l’acquisto di Mattia Destro dalla Roma in prestito oneroso a 500 mila euro e diritto di riscatto fissato a 16 milioni. Un colpo fortemente voluto sia da Adriano Galliani che da Filippo Inzaghi. Entrambi lo avrebbero voluto a Milanello già in estate, ma allora le trattative con Walter Sabatini non andarono a buon fine e si ripiegò su Fernando Torres. In questo calciomercato di gennaio lo spagnolo è stato rispedito all’Atletico Madrid e dunque è nata l’esigenza di cercare una nuova prima punta, considerando anche la poca fiducia che l’allenatore ha in Giampaolo Pazzini.

 

E’ arrivato Destro, accolto da numero tifosi al suo arrivo presso la stazione centrale di Milano, e adesso tutti si aspettano i suoi gol. Anche se andrà messo nelle condizioni migliori per farlo. In questo senso il gioco praticato dalla squadra (e ci vuole coraggio a chiamarlo ‘gioco’) non sembra essere il più adatto per valorizzarlo, ma si spera che con il passaggio al modulo 4-4-2 la musica possa cambiare per tutto il Milan.

 

Il Corriere della Sera rivela intanto che Silvio Berlusconi avrebbe espresso delle perplessità per quanto riguarda la cifra del riscatto fissata con la Roma. Non è neanche certo che oggi il Cavaliere si rechi a Milanello per la sua consueta visita dato che si trova a Roma in giorni importanti ambito politico essendoci la votazione per il nuovo Presidente della Repubblica.

 

Redazione MilanLive.it