Giacomo Bonaventura e Luca Toni
La delusione di Bonaventura dopo il gol di Toni (©Getty Images)

Archiviata anche la sfida della 16.a giornata di Serie A che vedeva di fronte a San Siro Milan e Hellas Verona.  Pareggio per 1-1 che lascia l’amaro in bocca ai rossoneri per come è andato il match. Il vantaggio di Carlos Bacca sembrava aver spianato la strada agli uomini di Sinisa Mihajlovic, ma dopo pochi minuti un errore difensivo e un fallo da ultimo uomo di Nigel De Jong fanno il resto. L’olandese espulso e Milan che in 10 non riesce a tornare in vantaggio dopo il gol su rigore di . Come se non bastasse, resta il rammarico per due errori del guardalinee nel primo tempo che aveva segnalato dei fuorigioco inesistente in azioni in cui i rossoneri avevano anche segnato. Un pareggio, quello odierno, che delude non poco l’ambiente. Si complica ulteriormente la rincorsa all’Europa del Milan.

Marcatori: 53′ Bacca (ass. Luiz Adriano); 56′ Toni (R.)

Ammoniti: Moras, Pisano, Wszolek, Bonaventura, Abate, Marquez, Kucka, Gollini.

Espulsi: De Jong.

UOMO PARTITA MILANLIVE: Giacomo Bonaventura !!

MILAN: Donnarumma 6; Abate 5, Alex 6, Romagnoli 6, De Sciglio 5;

Niang 5, De Jong 4, Montolivo 4,5, Bonaventura 6,5; Luiz Adriano 6,5, Bacca 6,5.

Allenatore: Sinisa Mihajlovic 5

A disposizione: Abbiati, Livieri, Calabria, Zapata, Mexes, Ely, Poli, Kucka, Mauri, Bertolacci, Honda, Cerci.

 

HELLAS VERONA: Gollini 6; Sala 6+, Marquez 6, Moras 5,5, Pisano 6; Viviani 6,5, Greco 6; Wszolek 5,5, Ionita 5, Siligardi 5,5; Toni 6.

Allenatore: Luigi Del Neri 6

A disposizione: Coppola, Bianchetti, Helander, Checchin, Winck, Zaccagni, Jankovic, J.Gomez, Pazzini.

 

  • Le pagelle del Milan

Donnarumma 6: poco impegnato per tutto il match. Nulla può sul rigore di Toni. Si diverte in alcuni dribbling in piena area di rigore.

Abate 5: prestazione sufficiente solo in fase difensiva. Troppo poco presente in zona d’attacco. Mai una sovrapposizione importante per creare spazio a Niang…

Alex 6: argina bene Toni in difesa. Nel finale di tempo prova a fare l’attaccante con scarsi risultati.

Romagnoli 6: qualche piccola incertezza anche per lui in fase di costruzione, ma per il resto fa la sua partita in zona difensiva.

De Sciglio 5: non all’altezza a tratti, soprattutto in fase offensiva. Nessuna idea, nessun dribbling e solo un cross pericoloso in tutto il match.

De Jong 4: torna titolare dopo parecchie settimane, ma è sfortunata la sua partita. Espulso al 55′ per aver causato fallo da rigore, poi trasformato da Toni.

Montolivo: qualche errore di troppo sui cambi di gioco e in alcuni passaggi in fase di costruzione. Poco lucida la sua prestazione.
Dal 76′ Bertolacci 6: positivo il suo ingresso in campo. Riesce a dare qualità alla manovra e va vicinissimo al gol con un tiro d’interno sinistro alto di pochissimo. Il suo recupero dall’infortunio sarà fondamentale per la squadra.

Bonaventura 6,5: se giocasse almeno metà della squadra come gioca lui, il Milan sarebbe competitivo anche per lo scudetto. Ma così non è… A tratti Jack illumina il match con le sue giocate, ma i compagni spesso brancolano nel buio. E’ l’unico a creare la superiorità numerica in mezzo al campo, peccato per un paio di imprecisioni davanti la porta.

Niang 5: da esterno di centrocampo, non conferma quanto di buono fatto da prima punta. Sempre chiuso dal terzino avversario. Solo in un’occasione è andato vicino al gol dopo un cambio di gioco di Bonaventura: il suo destro verso il primo palo, esce fuori non di molto.
Dall’80’ Cerci s.v.: fa quel che può largo a destra. Sempre raddoppiato e mai aiutato dal terzino rossonero.

Bacca 6,5: non segnava dalla trasferta contro la Lazio, quest’oggi il colombiano ha interrotto il digiuno dopo 4 partite. Servito centralmente da Luiz Adriano, realizza un gran gol d’esterno destro che vale l’1-0. Gol a parte è buona la sua prestazione, che però non basta al Milan per portare a casa 3 punti fondamentali.

Luiz Adriano 6,5: buona partita del brasiliano soprattutto dopo gli ordini impartiti da Mihajlovic nel secondo tempo che gli chiedeva di abbassare il proprio raggio d’azione verso sulla trequarti. Proprio dopo pochi minuti è nata l’azione del gol del vantaggio: sfondamento centrale e palla per Bacca che non sbaglia. E’ costretto ad uscire a pochi minuti dal vantaggio a causa dell’espulsione di De Jong e del conseguente pareggio del Verona.
Dal 60′ Kucka 6: entra in campo per tappare il buco dovuto all’espulsione di De Jong. Ordinaria amministrazione per lui.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it