mihajlovic honda
Mihajlovic e Honda (©getty images)

Forse Keisuke Honda, dopo quella schietta intervista ad un magazine giapponese pubblicata ieri, non avrebbe mai pensato di scatenare un polverone mediatico di tale portata, capace di girare attorno al mondo Milan e coinvolgere anche i tifosi via web in modo indiretto. Il numero 10 dei diavoli si è lasciato andare per la seconda volta ad uno sfogo contro il suo club, mettendo in chiaro i difetti più performanti e significativi di una grande decaduta qual’è oggi il Milan. In breve Honda ha raccontato la sua sfortunata cronistoria da quando è a San Siro, fatta di scarsi risultati ed esoneri affrettati degli allenatori.

Non l’ha presa bene Sinisa Mihajlovic, che ieri in conferenza stampa, come ricorda la Gazzetta dello Sport, ha fatto le veci non volute del club rispondendo così a Honda: “Va in Giappone e parla, qui invece non lo fa mai, sembra un tipo silenzioso. Non so cosa volesse fire, chiedetelo a lui. Mi pare faccia un po’ il napoletano, dice cose che capisce solo lui“. Una battuta pungente che però più che fare male al nipponico ha fatto infuriare la gente di Napoli per un paragone non così eccellente.

Il web si è adirato nei confronti di Mihajlovic, altro personaggio dalla schiettezza spesso esagerata e discutibile, che per pungere Honda si è preso gli insulti di tanti abitanti e tifosi partenopei chiamati in causa con un’ironia campanilistica. Il caos scatenato dal giapponese sta avendo effetti decisamente fuori portata.

 

Redazione MilanLive.it