carlos bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

Cristian Brocchi e lo spogliatoio gli hanno perdonato lo sfogo innaturale di giovedì sera durante Milan-Carpi, quando con rabbia ha mal digerito la sostituzione infilando gli spogliatoi e negando il saluto a tecnico e compagni. Non fa parte del suo carattere tipico questo atteggiamento, dunque Carlos Bacca ripartirà dal campo, oggi pomeriggio, quando i suoi gol serviranno per riportare il Milan alla vittoria contro il Verona.

L’attaccante colombiano ha chiesto scusa negli spogliatoi, abbracciando anche mister Brocchi, trattato male immeritatamente dopo una semplice scelta tecnica, tra l’altro anche giusta vista la prova incolore di Bacca contro gli emiliani a San Siro. Oggi si azzera tutto e si riparte, visto che l’ex Siviglia è terminale offensivo indispensabile, con 15 reti all’attivo nella prima stagione di Serie A e ancora tante gemme da regalare ai propri tifosi. Come scrive Tuttosport i suoi guizzi saranno decisivi per l’aggancio alla qualificazione in Europa League, traguardo letteralmente vitale per il Milan.

Brocchi ha ‘salvaguardato’ generosamente gli atteggiamenti di Bacca, allontanando ieri in conferenza stampa ogni polemica a suo carico: “Non mi aspetto una reazione d’orgoglio solo da lui, ma da tutta la squadra. Le sue scuse negli spogliatoi sono state emozionanti, uno dei momenti più belli da quando faccio l’allenatore. Un episodio coinvolgente, di quelli che cementano il gruppo“. Ora bando alle ciance, la parola spetta al campo.

 

Redazione MilanLive.it