Mbaye Niang e Antonio Candreva (©getty images)
Mbaye Niang e Antonio Candreva (©getty images)

MILAN NEWS – Vincenzo Montella ieri, alla fine delle varie discussioni post-derby ha ammesso che Paolo Tagliavento di Terni è stato perfetto nella tenuta del match tra il suo Milan e l’Inter. Tranne in un episodio che ad ore di distanza, con tantissime immagini da moviola, ancora non convince. Ma bisogna andate con ordine per analizzare l’arbitraggio di Tagliavento nel concitato derby della Madonnina terminato sul 2-2.

Come riporta il Corriere dello Sport, nel primo tempo la gara è combattuta ma estremamente corretta; restano dubbi sulla gestione dei cartellini gialli, visto che Tagliavento ‘perdona’ due interventi goffi da tergo di Gustavo Gomez prima e Geoffrey Kondogbia poi, per ammonire invece Mattia De Sciglio autore di un intervento non così netto su Antonio Candreva. E proprio il centrocampista di Inter e Nazionale sarà tra i protagonisti nella ripresa dell’episodio più discusso.

Al minuto numero 8 c’è un contrasto vicino alla linea del fallo laterale tra Manuel Locatelli ed Ivan Perisic; il pallone va fuori e Tagliavento assegna la rimessa all’Inter, che batte rapidamente e trova con Candreva il gol del momentaneo 1-1. I rossoneri protestano, sia per l’ultimo tocco, che però il replay indica sia stato di Locatelli, sia per un presunto fallo di Perisic che tocca con la gamba il piede d’appoggio dell’avversario. Restano i dubbi, che invece vengono dissipati sul 2-2 finale dello stesso Perisic, che al momento dell’assist su corner è tenuto in gioco indovinate da chi? Proprio da Locatelli.

Redazione MilanLive.it