Mario Pasalic Cristian Zapata Gerard Deulofeu Andrea Poli
Mario Pasalic, Cristian Zapata, Gerard Deulofeu e Andrea Poli (©Getty Images)

MILAN NEWS – La forza di una squadra sta nell’avere un undici titolare di base quasi intoccabile, dei punti fermi strategici e una panchina di buon livello. A volte però, per trovare la svolta in campionato serve anche affidarsi proprio a coloro che giocano meno, i quali dovranno sempre farsi trovare pronti.

E’ il caso del Milan di oggi che contro la Lazio nel prossimo match di campionato dovrà abbandonare i propositi di vedere la sua squadra-tipo per via dei troppi infortunati e qualche squalifica pesante. Domani sera all’Olimpico Vincenzo Montella dovrà affidarsi al ‘Milan B’, una squadra ricca di calciatori con poche presenze stagionali, pronti però alla ribalta personale. Come scrive la Gazzetta dello Sport, metà dei titolari di domani sera contano assieme meno presenze di 10 singoli laziali che scenderanno sicuramente in campo.

Una squadra inesperta ma che già a Bologna, sempre per via dell’emergenza, ha fatto vedere di essere pronta a qualsiasi evenienza. In difesa giocherà una coppia inedita formata da Zapata e Gomez, mentre sarà forzatamente confermato a sinistra Vangioni, alla quarta prova stagionale. In mezzo Bertolacci e Pasalic, fino a qualche mese fa considerati solo riserve, dirigeranno le operazioni, mentre in attacco toccherà per la terza volta consecutiva al sorprendente Deulofeu. Insomma un Milan per pochi intimi, differente dalle premesse ma ugualmente combattivo come dimostrato nell’ultima miracolosa vittoria ottenuta in 9 contro 11.

Redazione MilanLive.it