Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – A pochi giorni dal tanto atteso closing e dall’Assemblea dei soci che a Casa Milan ratificherà il passaggio di proprietà, restano ormai pochi dubbi sull’affare che porterà il fondo cinese Sino-Europe Sports a formalizzare l’acquisto del 99,93% delle quote rossonere.

Tutti i crucci da risolvere restano legati ad investitori e figure dirigenziali; Fininvest è ancora in attesa della lista definitiva dei soci cinesi, anche se grosso modo Yonghong Li, presidente e capo-cordata, dovrebbe essere affiancato da Haixia Capital, da Huarong (come finanziatore, non investitore) e da due banche d’affari asiatiche di grossa portata come China Construction Banck e China Merchants Bank, anche se questi ultimi due soggetti vanno ancora verificati e confermati.

Nel frattempo il Corriere della Sera oggi svela come sarà composto, almeno in parte, il nuovo Consiglio d’Amministrazione del Milan, che verrà promosso nell’assemblea di venerdì mattina. Adriano Galliani uscirà dai ranghi e sarà sostituito, sia negli incarichi che nel CdA, da Marco Fassone, figura centrale della nuova dirigenza rossonera. La parte ‘italiana’ del consiglio sarà poi completata da due manager come Marco Patuano, attuale a.d. di Benetton ed ex dirigente Telecom, e da Roberto Cappelli, dal 2011 partner dello studio Gianni, Origoni, Grippo. Quest’ultimo ha già un’esperienza da dirigente sportivo, essendo stato presidente ad interim della Roma durante la fase di transizione che sei anni fa portò al passaggio delle quote all’attuale proprietà americana.

Per quanto riguarda la parte cinese del CdA, sicuri gli ingressi di Yonghong Li e Han Li. La terza figura dovrebbe essere un rappresentante degli investitori, ma il nome resta top-secret al momento. La composizione del nuovo board sarà di stampo italo-cinese, con sei membri totali. Venerdì sarà la giornata in cui ci saranno le dimissioni dell’attuale CdA e la nomina di quello nuovo. Sarà l’Assemblea dei Soci a ratificare il tutto.

 

Redazione MilanLive.it