Edinson Cavani
Edinson Cavani (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si è a lungo parlato di un grande colpo per l’attacco rossonero nel corso dell’ultima sessione estiva del mercato. Un top player che avrebbe dovuto essere il pezzo da 90 della campagna acquisti targata Fassone-Mirabelli.

Nonostante i tentativi effettuati per bomber di livello internazionale come Alvaro Morata, Pierre-Emerick Aubameyang e Diego Costa, alla fine il Milan ha ripiegato su Nikola Kalinic dopo aver in precedenza investito molto sul 21enne André Silva. Il campione in attacco non è arrivato, seppur i due rinforzi siano sicuramente di buonissimo livello.

Calciomercato Milan, futuro rossonero per Cavani?

In base al rendimento che avranno gli attaccanti del Milan in questa stagione, si decideranno poi le strategie nella prossima campagna acquisti estiva. Non è escluso che, con una eventuale qualificazione Champions in tasca, la società possa pensare di riuscire a prendere il top player tanto ambito.

Secondo le indiscrezioni di calciomercato Milan rivelate dagli spagnoli del Mundo Deportivo, il club rossonero sarebbe nella lista delle pretendenti per arrivare ad Edinson Cavani. Sul bomber uruguayano ci sono anche Chelsea, Juventus, Everton e Borussia Dortmund. L’ex Napoli sta vivendo un momento di forte tensione all’interno del Paris Saint-Germain dopo la recente litigata con Neymar per un calcio di rigore che entrambi volevano tirare.

Non è escluso che Cavani a fine stagione lasci il PSG e decida di affrontare una nuova avventura calcistica. A nostro avviso la pista Milan è parecchio complicata, come lo è in generale un ritorno in Italia. Il 30enne bomber sudamericano è molto legato al Napoli e pertanto difficilmente vorrà vestire una maglia diversa, ‘tradendo’ tanti tifosi che ancora lo hanno nel cuore. Ovviamente si sa che questi ragionamenti nel calcio non sempre funzionano e ne abbiamo avuto diverse prove. Ad ogni modo, a settembre parlare di Cavani in chiave rossonera è prematuro per tante ragioni. C’è una stagione da affrontare e per colpi del genere bisogna aspettare.

 

Redazione MilanLive.it