Suso Miguel Veloso
Suso e Miguel Veloso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un pomeriggio per riprendersi il Milan e la fiducia in se’ stesso. Non avrà portato i tre punti in cascina, ma Jesus Suso ieri pomeriggio è tornato ai suoi livelli, quelli che i tifosi rossoneri ben conoscono.

Considerato quasi all’unanimità il migliore in campo nel match di ieri, Suso ha sfornato una prova finalmente di qualità. Complice anche il ritorno nella sua zona di competenza, come esterno offensivo partendo da destra. Lui da seconda punta non si è mai trovato, troppo stretto nella morsa centrale degli avversari e poco propenso alla profondità. Meglio largo sulla fascia, libero di muoversi verso il centro del campo o di allargarsi ancor più esternamente. Suso ieri contro il Genoa (sua ex squadra) ha regalato assist di qualità per Kalinic e Borini, a cui però è mancato il guizzo vincente. Sarebbero stati tre punti con la netta firma dello spagnolo.

Come riporta la Gazzetta dello Sport il fantasista spagnolo ieri ha anche commentato il match negli spogliatoi di San Siro, dichiarando di voler ritrovare la compattezza con i compagni per uscire dal momento negativo: Magari un mese fa con quei due miei cross la palla sarebbe andata dentro, ora è un momento no, particolare e difficile. Gira tutto un po’ così. Dobbiamo uscirne insieme e uniti. Durante la partita abbiamo sentito i tifosi caldissimi, ci hanno aiutati. Sono stati perfetti e li ringrazio. La squadra ora è migliore rispetto a quella dello scorso anno. Montella è importante per noi e il campionato è lungo”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it