Riccardo Montolivo
Riccardo Montolivo (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’assenza di Franck Kessié era una delle preoccupazioni di Gennaro Gattuso prima di Milan-Sampdoria. Per sostituirlo ha preferito affidarsi all’esperienza e alla qualità di Riccardo Montolivo e non a Manuel Locatelli.

L’ex capitano rossonero non è un fulmine di guerra e non ha la stessa prestanza fisica dell’ivoriano. Ma dà garanzie dal punto di vista tecnico e sa farsi rispettare in fase di interdizione. Da mezzala non ha giocato molto, ma conosce bene i tempi di inserimento avendo occupato per molto tempo il ruolo di trequartista da giovane. Il risultato finale è sicuramente positivo. Montolivo ha dato buoni segnali e ha confermato la sua grande professionalità. Nonostante il poco spazio avuto finora, è sceso in campo con grande determinazione e ha dato il suo apporto.

Buone sensazioni confermate anche dai voti avuti nelle pagelle dei maggiori quotidiani: la Gazzetta dello Sport gli dà 6,5 sottolineando proprio la grande professionalità del giocatore, che nelle ultime sette partite aveva giocato solo un quarto d’ora. Stessa valutazione anche per il Corriere dello Sport. Mezzo voto in meno da Tuttosport che però spende solo parole d’elogio per lui.

 

Redazione MilanLive.it