Rocco Commisso Yonghong Li
Rocco Commisso e Yonghong Li

NEWS MILAN – La trattativa per la compravendita del club rossonero va avanti, con Rocco Commisso ancora convinto di poter chiudere l’accordo con Yonghong Li. Le parti anche oggi al lavoro per cercare un’intesa.

Intanto l’agenzia Reuters rivela quella che sarebbe l’offerta dell’uomo d’affari italo-americano. Per le quote di controllo del Milan attribuisce alla società rossonera una valutazione intorno ai 500 milioni, inclusi i 308 milioni di debiti nei confronti di Elliott. Commisso è disposto ad accollarsi sia i 128 milioni a carico del club che i 180 che gravano sulla holding Rossoneri Sport Investment Lux. A queste somme vanno sommati gli interessi.

Senza dimenticare che ci sono anche i 32 milioni da restituire allo stesso fondo Elliott entro il 6 luglio, altrimenti partirà il procedimento per l’escussione del pegno sulle azioni. Il patron dei New York Cosmos è pronto a versarli e metterebbe anche 150 milioni per il calciomercato e la gestione societaria. L’imprenditore italo-americano andrebbe ad acquisire il 70% delle quote, mentre Yonghong Li resterebbe con circa il 30%. Adesso bisogna aspettare l’evolversi delle trattative. Non c’è certezza su cosa succederà.

C’è chi dice che l’uomo d’affari cinese avrebbe i 32 milioni da restituire a Elliott per prendere ulteriore tempo e valutare altre offerte. Però c’è pure chi ipotizza che Mr. Li stia tentennando per favorire il recupero dalla famiglia Ricketts, altra candidata all’acquisto del Milan uscita allo scoperto. E ovviamente c’è chi pensa che alla fine l’accordo con Commisso dovrà arrivare, visto che al momento è l’unico con un’offerta concreta e abbastanza avanti nella trattativa.

 

Redazione MilanLive.it