Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il crescendo rossiniano, per dirla in termini lirici, con cui ha concluso la scorsa stagione fa sicuramente di Hakan Calhanoglu uno dei punti di forza e delle maggiori speranze del Milan attuale.

Secondo quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il calciatore turco del Milan sarebbe pronto a mostrare la sua versione 2.0, il secondo atto dell’esperienza milanese ripartendo dai clamori positivi di quella scorsa. L’inizio è stato travagliato, con Calhanoglu proveniente da sei mesi di stop per squalifica in Bundesliga, un pizzico di difficoltà di adattamento e lo scarso feeling con Vincenzo Montella. Poi la ‘cura’ di Rino Gattuso lo ha letteralmente aiutato a rinascere, a tirar fuori le sue qualità tecniche, ad uscire dal mucchio dimostrando di essere, assieme a Suso, l’elemento di maggior qualità e genio presente nella rosa del Milan.

La sua seconda annata dovrà essere migliore, fin da subito, ricordando precedenti importanti: gente come Zvonimir Boban, Dejan Savicevic o persino Ronaldinho partirono balbettando con la maglia rossonera, per poi prendere confidenza con l’ambiente e disputare una seconda stagione da campioni veri. Lo stesso può fare Calhanoglu, già presentatosi in formissima al raduno di Milanello e autore subito di uno splendido gol nella prima partitella in famiglia. Gattuso sa di doversi affidare al suo numero 10, dall’anima del trequartista puro ma bravissimo ad esprimersi da esterno sinistro offensivo. A prescindere dai paragoni illustri, Calhanoglu dovrà fare gli straordinari, giocare con continuità e concentrazione, insomma diventare il leader offensivo di questo Milan dal destino incerto.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it