Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

NEWS MILAN – Domani giorno decisivo per capire se la squadra di Gennaro Gattuso potrà prendere parte alla prossima Europa League. Appuntamento dal TAS di Losanna, presso il quale il club si è rivolto per il ricorso alla sentenza UEFA.

Marco Fassone sarà già oggi in Svizzera. Lui e il responsabile della comunicazione, Fabio Guadagnini, sono già partiti. Ma tutta la delegazione del Milan oggi dovrebbe essere lì per sistemare gli ultimi dettagli. Ci saranno gli avvocati Cappelli (anche membro del CdA), Aiello e il Chief Financial Officer Valentina Montanari. In rappresentanza di Elliott ci sarà il manager Franck Tuil.

News Milan, tutto pronto per il TAS di Losanna

Dopo la sentenza UEFA che ha sancito l’esclusione del Milan dalle coppe europee per una stagione, in casa rossonera c’è stato un lavoro intenso prodotto da un pool di avvocati e di esperti del settore. E’ stata prodotta una memoria difensiva dettagliata per cercare di ribaltare il verdetto sfavorevole della Camera Giudicante di Nyon. Si spera che il TAS di Losanna analizzi meglio la situazione del club.

Verrà fatta presente la disparità di trattamento che il Milan ha subito da parte dell’UEFA, rispetto a casi analizzati in passato. Ci sono club che in condizioni simili o peggiori hanno ottenuto il settlement agreement, negato invece ai rossoneri. Ovviamente al Tribunale Arbitrale dello Sport verrà messo in evidenza che adesso c’è Elliott a controllare la società, dunque i dubbi sulla vecchia proprietà cinese targata Yonghong Li non contano più. E neanche la questione del debito ha rilevanza, dato che era verso lo stesso fondo americano. La continuità aziendale non è in dubbio.

Tuttosport spiega che l’udienza davanti ai tre arbitri si terrà al mattino, indicativamente verso le 9. Ci sarà il dibattimento con le memorie portate dal club e dall’UEFA. La sentenza dovrebbe arrivare domani nel tardo pomeriggio, tra le 17 e le 19. Se il TAS di Losanna dovesse dare ragione al Milan, quest’ultimo dovrà poi ripresentarsi a Nyon per un accordo sui paletti riguardanti il Fair Play Finanziario.

 

Redazione MilanLive.it