All’Arsenal bilanci ok e alto fatturato: conosciamo Ivan Gazidis

gazidis

Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©Getty Images)

NEWS MILAN Ivan Gazidis potrebbe presto entrare a far parte della dirigenza rossonera. Negli ultimi giorni il suo nome viene fatto insistentemente, dopo un’apparente frenata avvenuta in precedenza.

La Gazzetta dello Sport spiega che Paul Singer apprezza molto il lavoro che il manager sudafricano ha fatto nell’Arsenal, club che il patron di Elliott tifa. Il 53enne è nato a Johannesburg, ma a 4 anni si è trasferito con i genitori in Inghilterra, a Manchester. Laurea in legge ad Oxford nel 1986 e nel 1992 il volo negli Usa, dove lavora presso lo studio legale Latham & Watkins. Nel 1994 è tra coloro che partecipano al lancio della MLS (Major League Soccer), il campionato professionistico degli Stati Uniti.

News Milan, conosciamo meglio Ivan Gazidis

Diventa vice-commissario e conosce Stan Kroenke, proprietario dei Colorado Rapids. Quest’ultimo nel 2008 compra l’Arsenal e ingaggia Gazidis come direttore esecutivo. E’ una fase di austerity per il club, dopo la costruzione dell’Emirates Stadium. Sostenibilità dei conti da sposare con la competitività del club. Le linee guida del manager sudafricano sono rigore nelle spese e sviluppo del settore commerciale. I Gunners hanno il sesto fatturato tra i club mondiali. Sicuramente il traino di un campionato ricco come la Premier League conta, però il suo lavoro sul piano dei conti è stato ottimo visto che comunque la squadra in questi anni ha raccolto poco sportivamente rispetto ad altre.

Gazidis ha avuto qualche screzio con Arséne Wenger e pare che più volte abbia chiesto a Kroenke di licenziarlo. L’addio è maturato solo di recente e così il dirigente sudafricano ha più potere nell’Arsenal. Tuttavia, la chiamata di Elliott sembra poterlo spingere verso una nuova sfida al Milan. Diventerebbe nuovo amministratore delegato con deleghe in ambito amministrativo e finanziario. Al suo fianco un altro AD, Umberto Gandini, che si occuperebbe della parte sportiva e istituzionale.

 

Redazione MilanLive.it