Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

NEWS MILAN – La Sampdoria ha fatto un’ottima partita a San Siro contro il Milan nel primo tempo. Però alla fine ha perso perché nella ripresa non è riuscita a tenere alto il livello del gioco.

Marco Giampaolo è deluso: “Se vuoi fare il salto di qualità, questa partita non va persa. Il Milan è una squadra di tutto rispetto, ma il concetto resta. Abbiamo fatto cose egregie, poi siamo svaniti. Sembra che abbiamo giocato più per l’individualità che per il collettivo“, ha detto ai microfoni di Sky Sport.

Il tecnico ha analizzato così la gara: “Abbiamo perso perché quando c’era da fare fatica in fase di non possesso non abbiamo lavorato collettivamente, con dieci giocatore che si mettono a disposizione, invece uscivano troppo facilmente. Ci hanno fatto sprecare energie. E’ stata una partita intensa perché allungata da un atteggiamento sbagliato nostro. Noi non sappiamo difendere individualmente a campo aperto. Alcune volte ci è andata bene, in altre no. Abbiamo lasciato troppo al Milan. La fase possesso mi è piaciuta, abbiamo fatto cose pregevoli, le migliori del campionato. Però la partita è fatta di due o tre fasi“.

Giampaolo non cambia mai filosofia: “Bisogna giocar bene. Per vincerla ho detto ai miei calciatori di giocare ancora meglio. Il risultato è direttamente proporzionale alla qualità del gioco. Voglio pensarla così“. Su Riccardo Saponara, autore di un’ottima gara contro la sua ex: “Non è un giocatore banale. Pensa davanti, alla verticalizzazione. Non era al massimo, però ci ha dato tanta tecnica“.

 

Redazione MilanLive.it

 

 

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it