Domenico Criscito
Domenico Criscito (©️Getty Images)

MILAN NEWS – E’ sempre dura digerire un goal oltre il 90esimo, soprattutto se costa un prezioso pareggio alla scala del calcio. Così, oltre un mese dopo, Domenico Criscito ancora si rammarica per il 2-1 di Milan-Genoa dello scorso 31 ottobre.

Una notte magica a San Siro, perché la rete allo scadere di Alessio Romagnoli regalò un successo pesantissimo per la squadra di Gennaro Gattuso. Era in assoluto il periodo più delicato per il tecnico rossonero: con una zona Champions all’epoca distante, il tecnico era fortemente a rischio esonero. Invece proprio dall’asse ligure che il Diavolo è rinato: prima la vittoria contro la Sampdoria, poi il successo contro il Genoa per il recupero della prima giornata. Una scia positiva confermata col successo a Udine e col pareggio a Siviglia in Europa League, che non solo ha salvato la panchina del tecnico ma anche avviato la rincorsa della squadra.

Per restare aggiornato sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

Quella partita, tuttavia, ancora non è stata digerita dal capitano del Grifone. Intervenuto quest’oggi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il difensore napoletano si è infatti espresso così: “Penso che al Genoa, per emergere, manchi solo un po’ di buona sorte. Sin qui la squadra ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. Ci mancano due pareggi con Milan e Napoli, oltre alla vittoria con l’Udinese. Ma se pensiamo alle prestazioni, il nostro cammino è stato eccellente e sono certo che ora arriveranno pure i risultati. C’è tutto per riuscirci: giocatori esperti e giovani come Piatek, Kouamé e Biraschi che ci stanno aiutando molto”. 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it