Gennaro Gattuso Milan Dudelange
Gennaro Gattuso (©Getty images)

MILAN NEWS – Il Milan è stato eliminato dall’Europa League, decisiva la sconfitta di questa sera ad Atene contro l’Olympiacos. Gennaro Gattuso nel post-partita ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Il mister ha commentato la brutta eliminazione subita dalla sua squadra: “C’è tanta delusione, bisogna anzitutto capire che abbiamo milioni di tifosi… avevamo la partita in mano. Possiamo parlare di episodi, crei 8 palle gol, ma commetti ingenuità è giusto che vai fuori. Abbiamo dimostrato che quando dobbiamo usare la testa, non siamo bravi. Oggi abbiamo regalato la partita, poi se ci mettiamo gli errori arbitrali. Prima crei 8 palle gol, non segni perché non hai il veleno giusto. Hai paura alla prima difficoltà, ed è giusto che vai a casa”. 

Sulla personalità della squadra: “Analizziamo bene, è stata ben giocata, ma non puoi regalare spazi facendo entrare l’avversario in partita. Non dobbiamo commettere l’errore di far entrare l’avversario in partita, è una questione di esperienza. Attacco? Bisogna avere veleno. Hakan è entrato in area, ma senza convinzione, lui e tutti gli altri. Ci arriviamo, ma non abbiamo il veleno. E’ stata una partita regalata, ci assumiamo le nostre responsabilità. Poi possiamo parlare di palloni che arrivavano, delle trombette…”. 

Ancora sulla mancanza di cattiveria in avanti, e le tante ingenuità nel corso del girone: “Analizzare questa partita è faticoso… Sapevamo dell’ambiente, l’arbitro ci ha penalizzati. Andavamo dentro quando volevamo, ma facciamo le cose senza convinzioni. Potevamo chiuderla subito, subivamo solo sui calci piazzati. Abbiamo preso 3 gol contro questo Olympiacos, dà fastidio. Siamo più forti di loro, eliminazione ingiusta”. 

Sull’avversario e ancora sulle difficoltà della squadra: “Tu lo chiami cuore, io veleno. E’ la stessa cosa. Tante volte lavorare bene con le catene, imbucate, non conta nulla. Contano furbizia, veemenza e veleno. Alla prima difficoltà crolliamo. Dobbiamo prendere altre legnate. Anche con l’Arsenal siamo stati penalizzati, ma abbiamo commessi tanti errori. Sono incazzato neri, perché potevamo essere più forti degli episodi”. 

Sui tanti, troppi gol subiti nel corso della fase a girone: “Prima della dormita sull’angolo, avevo la sensazione che ci potessero fare solo il solletico. Non ci hanno mai impensierito. Se prendi quel primo gol… Non me ne capacito. Divento pazzo su ste robe qua, perché stiamo ore e ore a preparare queste situazioni. Dobbiamo fare di più, devo rompergli di più le scatole. Devo tirargli fuori più veleno, non riesco a digerire questa sconfitta. Bologna? Dobbiamo essere bravi, nessun vittimismo, capire perché abbiamo perso… Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, ma hai preso tre gol. Non riusciamo a dimostrare quanto siamo bravi: troppe ingenuità, poca concentrazione. Dobbiamo avere ancora voglia di lavorare, ma brucia stasera”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it