Donnarumma, che errore! “Scusa Milan, ma mi rialzerò”

Donnarumma salva su Defrel
Donnarumma salva su Defrel (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Una serata da dimenticare. O meglio quel mezzo minuto di gioco da quando l’arbitro Orsato aveva fischiato il calcio d’inizio.

Gianluigi Donnarumma è caduto vittima di un vecchio errore, una sbavatura tecnica con i piedi che è costata a lui e al Milan una serata da k.o. contro una Sampdoria brava e letale nell’approfittare dell’unica distrazione vera e propria del sempre presente portiere rossonero. Un passaggio di destro che è diventato, dopo soli 36 secondi di gioco, un assist al bacio per Gregoire Defrel, abile a scaraventare in rete il gol del successo.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Non è bastato poi per Donnarumma superarsi in alcune occasioni nel resto del match: ha negato il raddoppio proprio a Defrel lanciato a rete e con una prodezza di piede ha salvato pure su Saponara nel recupero. Ma la ‘papera’ rimane decisiva, un déjà-vu del clamoroso errore in Pescara-Milan di due anni fa, quando Gigio non riuscì a stoppare un retropassaggio di Paletta facendo scivolare il pallone nella propria porta.

Un errore che può mettere in difficoltà il Milan in vista della corsa al 4° posto, ma che non scalfisce la personalità di Donnarumma, come riportato dalla Gazzetta dello Sport di oggi: “Ringrazio i miei compagni per il supporto. Capita di sbagliare e mi dispiace per tutti. Quando si vuole giocare dal basso, capita di sbagliare una palla, possono sbagliare tutti. L’anno scorso non ho passato un periodo facile, se ho superato quello riuscirò a passare anche questo errore… Il ruolo del portiere è così, mai fermarsi, sempre testa alta e si gioca subito contro l’Udinese in settimana per rifarsi”.

Da Pepe Reina a Fabio Quagliarella, ieri tutti hanno consolato Gigio per il clamoroso svarione, segno di sportività e solidarietà. Ma il classe ’99 del Milan ha le spalle larghe per rialzarsi immediatamente e tornare ad essere la saracinesca degli ultimi mesi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it