Home Milan News Milan e Inter, no all’acquisto di San Siro. Scaroni: “Deficit strutturali”

Milan e Inter, no all’acquisto di San Siro. Scaroni: “Deficit strutturali”

L’abbandono di San Siro per la costruzione di un nuovo stadio condiviso, è l’idea di Milan e Inter. Ecco le parole di Paolo Scaroni e Alessandro Antonello.

Stadio san siro giuseppe meazza
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Milan e Inter da tempo discutono la possibilità di costruire un nuovo stadio al posto dell’attuale impianto “Giuseppe Meazza” in San Siro. I due club sono sostanzialmente d’accordo su una nuova condivisione dello stadio.

Non vogliono ristrutturare il vecchio impianto e più volte lo hanno ribadito. Alessandro Antonello, amministratore delegato corporate dell’Inter, ha riferito: “Tutti i risultati evidenziano come costruire un nuovo impianto e un distretto multifunzionale per la città rappresenti la soluzione migliore“.

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, fa notare che San Siro ha importanti deficit strutturali. Tutte problematiche che suggeriscono la costruzione del nuovo stadio.

Dichiarazioni che vanno di pari passo a quelle di Beppe Marotta rilasciate oggi: “Inter e Milan vogliono assolutamente creare struttura idonea per queste migliaia e migliaia di tifosi ma in un clima di ospitalità. Dev’essere la casa di entrambe“.