Ibrahimovic a Sanremo, Codacons contrario: “Razzismo verso Lukaku”

Il Codacons ha deciso di diffidare la Rai in merito alla partecipazione di Ibrahimovic a Sanremo dopo la lite con Lukaku in Inter-Milan.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Continuano le polemiche per la lite avvenuta tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku nel derby Inter-Milan di Coppa Italia. C’è chi ritiene entrambi colpevoli e chi si schiera con l’uno o con l’altro.

Tra coloro che condannano lo svedese c’è anche il Codacons, ovvero il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori. Il presidente Carlo Rienzi ha rivelato di aver chiesto che l’attaccante rossonero venga estromesso dal Festival di Sanremo 2021, celebre evento musicale italiano nel quale è prevista la sua presenza:

Dopo gli insulti razzisti da parte di Ibrahimovic nel corso del diverbio con Lukaku appare impensabile far intervenire il calciatore come ospite d’onore al Festival. La Rai rischierebbe infatti di far passare l’errato messaggio che l’azienda avalla il razzismo, dando un posto d’onore ad un calciatore che si è reso protagonista di un episodio odioso.

Al contrario Sanremo, così come lo sport e gli spettacoli in generale, dovrebbe essere tempio dell’uguaglianza e del rispetto di ogni individuo e di ogni diversità. Per tale motivo inviamo oggi una formale diffida alla Rai, dove si chiede, nel caso in cui il Festival dovesse svolgersi regolarmente, di non consentire la partecipazione di Ibrahimovic alla kermesse”.