Coppa Italia, Highlights Atalanta-Juventus: gol e sintesi | Video

Coppa Italia, cronaca e highlights della finale Atalanta-Juventus, disputata al Mapei Stadium mercoledì 19 maggio 

Atalanta-Juventus
Atalanta-Juventus (Getty Images)

Oltre 4mila spettatori accolgono le due finaliste all’ingresso in campo al Mapei Stadium per la prima partita con il pubblico dallo scorso ottobre. Primo tempo giocato a gran ritmo. E’ l’Atalanta a fare la partita, procurandosi subito due occasioni nei primi cinque minuti con Palomino e Zapata. Al 13′, vibranti le proteste dei nerazzurri per il contatto in area tra Rabiot e Pessina. L’Atalanta chiede il rigore, Massa lascia correre ma le immagini lasciano molti dubbi.

Proteste atalantine che ci saranno nuovamente al 30′ quando la scivolata di Cuadrado su Gosens avvia il contropiede della Juventus. Il colombiano prende il pallone prima dell’evidente contatto con l’esterno atalantino che resta a terra dolorante mentre la palla arriva a Cristiano Ronaldo che si incunea in area. Rimpallo e palla a Kulusevski che con un morbido tiro a giro sorprende Gollini per il vantaggio della Juve.

I calciatori dell’Atalanta accerchiano Massa ma il gol viene convalidato. Gli uomini di Gasperini, tuttavia, smaltiscono subito la rabbia e al 40′ impattano con la staffilata centrale di Malinovskyi nei pressi del limite dell’area di rigore. Pareggio giusto per quanto visto in campo. Senza recupero, il primo tempo termina sull’1-1.


Leggi anche


Atalanta-Juventus, il secondo tempo

E’ un’altra Juventus quella che inizia il secondo tempo. La grande parata in avvio di Gollini sulla deviazione di Kulusevski è un campanello d’allarme per l’Atalanta che rischia di capitolare quando Chiesa, servito da Ronaldo, colpisce il palo da posizione favorevole.

La supremazia della Juventus prosegue con l’Atalanta che non riesce più a impensierire i rivali. Al 72′, i bianconeri passano in vantaggio. Uno-due fulmineo tra Kulusevski e Chiesa che, stavolta non sbaglia, e batte Gollini da distanza ravvicinata. Un gol in extremis per l’attaccante che stava aspettando di essere sostituito da Dybala poi entrato al suo posto un minuto dopo l’1-2.

PER IL VIDEO CON I GOL E LA SINTESI DI ATALANTA-JUVE | CLICCA QUI 

L’Atalanta con Ilicic e Muriel subentrati dalla panchina prova a riversarsi subito nella metà campo juventina. E’ proprio Muriel a provarci per primo, subito dopo il gol di Chiesa, con un tiro dal limite ampiamente alto sulla traversa. Dopo il vantaggio, la Juventus continua a controllare le ostilità. All’88’ un fallo fischiato su Danilo scatena una discussione tra le due panchine con Toloi espulso e un battibecco tra Tudor e Gosens.

In campo non succede più nulla. La Juventus arriva indenne al triplice fischio di Massa e vince la Coppa Italia con l’1-2 finale. Secondo trofeo stagionale per Pirlo e i suoi dopo la Supercoppa. Domenica prossima i bianconeri proveranno ad agguantare anche la Champions. Un obiettivo per il quale servirà l’aiuto dell’Atalanta che, dopo la grande delusione odierna, ospita il Milan obbligato, di fatto, a fare risultato.