Calciomercato Milan, ora può essere ceduto: sacrificio inevitabile

Il giornalista sportivo di Sky Sport, Manuele Baiocchini, ha parlato del riscatto di Messias e dei possibili sviluppi in chiave mercato

Un riscatto quasi inaspettato. C’è chi dice che sia stato meritato, altri pensano che non era da Milan. Fatto sta che Junior Messias continuerà ad indossare la casacca rossonera anche nella prossima stagione, aprendo difatti in maniera ufficiale il calciomercato targato Maldini e Massara. L’esterno brasiliano è stato acquistato a titolo definitivo dal Crotone, si attende soltanto l’ufficialità.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Ci siamo: prima vera mossa del nuovo Milan targato RedBird. La dirigenza del diavolo ha deciso di riscattare dal Crotone l’esterno offensivo Junior Messias. Nella sua prima stagione in una big, a trent’anni suonati, ha vinto il suo primo titolo in carriera. Una favola la sua, cominciata con quel gol che resterà nella storia contro l’Atletico Madrid in Champions League. Una storia che andrà avanti, insieme al Milan.

Trovato l’accordo con la società calabrese su una base di 4,5 milioni di euro, quasi un milione in meno rispetto a quanto pattuito lo scorso anno. Mossa intelligente da parte di Maldini e Massara, per un motivo principalmente: nei piani del Milan, Messias rimarrà in rosa per il prossimo campionato, ma se dovesse arrivare un’offerta allettante si potrebbe anche pensare di cederlo, cercando di fare in questo caso una plusvalenza. Tutte ipotesi al momento, la realtà è quella che vi abbiamo appena raccontato. Ora cosa succede al mercato del Milan? Ecco tutti i possibili sviluppi.

Messias resta, e ora? In bilico c’è… Saelemaekers

Con il riscatto, praticamente ufficiale, di Junior Messias, potrebbe subire qualche leggera variazione il modus operandi del Milan. La volontà è comunque quella di intervenire ancora in quella zona di campo, con uno tra Noa Lang e De Ketelaere (averli entrambi sarebbe stratosferico ma al momento impensabile).

In tal caso però, ci sarebbe bisogno assolutamente di cedere qualcuno. E se quel qualcuno non dovesse essere Messias (difficile dato il riscatto e la volontà di Pioli di tenerlo) ipotizziamo che sul mercato possa finirci Alexis Saelemaekers. E’ di questo avviso anche il giornalista sportivo di Sky Sport, Manuele Baiocchini, che ha fatto un ragionamento ben preciso: “Il Milan riscatta Messias perché è un “usato sicuro” ad un prezzo contenuto. Considerando che l’idea è di fare un grande esterno da 25-30 milioni (Milan defilato su Berardi), il sacrificato potrebbe essere Saelemaekers, oltre a Castillejo“.