Attivano la clausola: Milan, sfuma un affare a zero

Un potenziale colpo a parametro zero per il 2023 sfuma: il Milan e altre società interessate dovranno cambiare obiettivo.

Paolo Maldini e Frederic Massara sono molto attenti alle occasioni di mercato per il prossimo anno. Ci sono alcuni giocatori in scadenza che farebbero molto comodo a Stefano Pioli.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Tra coloro che hanno questo tipo di situazione contrattuale c’è Diogo Dalot, che ha già vestito la maglia del Milan nella stagione 2020/2021. Il suo rendimento fu nel complesso positivo, però non ci fu modo di confermarlo. Era arrivato in Italia con la formula del prestito secco e il Manchester United decise di tenerselo.

Il terzino portoghese è un titolare della formazione di Erik ten Hag e ci sono alcune società che vorrebbero ingaggiarlo. Tuttavia, l’allenatore dei Red Devils lo apprezza molto ed è intenzionato a tenerselo stretto.

Calciomercato Milan, futuro Dalot: la decisione del Manchester United

Nel contratto di Dalot è presente una clausola che permette al Manchester United di prolungarlo fino a giugno 2024, evitando così una partenza a parametro zero tra meno di un anno. Lo stesso tipo di clausola che il Chelsea esercitò per evitare di perdere Olivier Giroud gratis.

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©LaPresse)

Stando a quanto riportato in Spagna da Sport.es, i Red Devils vogliono attivarla per bloccare l’addio di Dalot. Al tempo stesso, però, sperano di poter trovare un accordo con il giocatore per un contratto più duraturo.

Oltre al Milan, è soprattutto il Barcellona ad essersi interessato all’ex Porto. La squadra blaugrana cerca un nuovo terzino destro e ritiene Diogo adatto alle esigenze di Xavi. Il Manchester United, però, vuole fare di tutto per blindarlo e scongiurare un trasferimento. Salvo sorprese, ci sarà almeno il prolungamento fino al 2024. Poi si vedrà…