MILAN FIORENTINA SERIE A PAGELLE – Milan-Fiorentina 1-0
MILAN: Abbiati; Bonera, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta; Gattuso, Ambrosini,
Flamini; Seedorf (86′ Ronaldinho); Ibrahimovic, Robinho (77′ Boateng). All.
Allegri
FIORENTINA: Boruc; Comotto, Kroldrup, Natali (46′ Camporese), Pasqual; Donadel, D’Agostino, Marchionni (77′ Vargas), Ljajic, Cerci (60′ Santana); Gilardino. All. Mihajlovic
Arbitro: Damato.
Ammoniti: Flamini, Ibrahimovic.
Espulso: al 94′ Kroldrup (F) per proteste.
Marcatore: 45′ Ibrahimovic (M).

MILAN:

Abbiati 7: Infonde sicurezza con le sue parate. Compie un paio di grandi
interventi che salvano il risultato.

Bonera 6,5: Non soffre Marchionni né Vargas. Bravo anche a spingersi in avanti con buona personalità. Mette in mezzo anche qualche palla pericolosa.

Nesta 6,5: Gilardino talvolta riesce a superarlo soprattutto con la furbizia,
ma ancora una volta prova di grande livello per Sandro.

Silva 7: Fenomenale. Bravo anche nelle sortite offensive. Suo l’assist per
Ibra. Si rende pericoloso con un bellissimo tiro dalla distanza. Insuperabile.

Zambrotta 6,5: Soffre leggermente Cerci nel primo tempo. Appoggia molto la squadra nella fase offensiva. Ottimo il secondo tempo senza alcun affanno.

Gattuso 6,5: Inizia un pò in sordina ma poi esce con il suo solito grandissimo carattere. E’ ovunque.

Ambrosini 6,5: Da una parte dovrebbe fare il “Pirlo” ma nel primo tempo non riesce a dettare i tempi. Invece, fa se stesso costruendo una vera e propria trincea tra la linea di difesa-centrocampo.

Flamini 7: Non si riescono a contare gli inserimenti che ha fatto.
Praticamente fa il terzo attaccante aggiunto dando grande qualità alle proprie giocate. Recupera una serie infinita di palloni trasformandoli poi in buoni passaggi. Non butta via un pallone. Corre dal primo all’ultimo minuto della partita ed è ovunque. Peccato che l’arbitro non gli fischia il rigore netto su di lui.

Seedorf 5: Rallenta troppo il gioco sbagliando una serie infinita di
passaggi.

Robinho 6,5: Il più pericoloso del Milan. Si muove su tutto il fronte
d’attacco rendendosi imprevedibile.

Ibrahimovic 6: Forse una delle più brutte prestazione dello svedese che però ha il merito di aver inventato un gol spettacolare estraendolo dal suo
cilindro. Ibracadabra.

Boateng 6,5: Entra subito in partita con grande quantità e qualità nelle sue
giocate.

Ronaldinho s.v.

Allegri 6,5: Facilitato dall’assenza di Pirlo per la scelta del centrocampo
muscolare che ancora una volta dà un grande equilibrio alla squadra. Però si nota l’assenza di Pirlo nella costruzione del gioco. Milan cinico ma che forse
ha sofferto troppo nel finale.

FIORENTINA:

Boruc 6,5: Non ha colpe sul gol. Compie diversi interventi difficili.

Comotto 5: Quasi tutte le azioni pericolose del Milan nascono dalla sua
fascia. Inesistente in fase offensiva.

Kroldrup 5,5: Fino al gol annulla Ibrahimovic. Sbaglia il tempo nell’occasione del gol e rovina una buona prestazione con la sciocchezza finale che lo porta all’espulsione.

Natali 6: Partita senza infamia né lode. Esce per infortunio.

Pasqual 6: Si propone spesso in avanti. Mette in mezzo un paio di buoni cross per Gilardino che però non sa sfruttare al meglio. Bravo anche in fase di contenimento.

Donadel 5,5: Non dà quella quantità che dovrebbe dare. Forse anche perché nel Milan manca, causa infortunii, qualità. Questo lo porta a compiere il compitino semplice semplice.

D’Agostino 6,5: Nel primo tempo si vede la differenza di qualità tra il
centrocampo della Fiorentina e del Milan soprattutto grazie a lui. E’ il faro
del gioco dei viola. Pericolosissimo sui calci piazzati. Nel secondo tempo
risulta essere troppo stanco.

Marchionni 6: Bravo soprattutto negli inserimenti. Peccato che non lo servono al momento giusto.

Ljajic 5,5: Deludente. Si sveglia solo negli ultimi 10 minuti della partita
dove va vicinissimo al gol.

Cerci 6,5: E’ una spina nel fianco di Zambrotta. Bravo nel mettere un paio di
buone palle in mezzo e nei movimenti.

Gilardino 6,5: Tocca poche palle ma è sempre pericoloso sia nelle conclusioni, soprattutto di testa, sia nel servire i propri compagni. Molto bravo spalle alla porta.

Campolese 6,5: Ottimo esordio per il diciottenne difensore centrale. Grande
personalità. Da seguire con attenzione.

Santana 6: Cerca inutilmente di saltare l’uomo. Non riesce a passare oltre
Gattuso e Bonera.

Vargas 5: Fuori condizione. Sbaglia tutto.

Mihajlovic 6: Purtroppo ha una squadra decimata dagli infortunii. Però ha il
merito di aver messo in campo una squadra che vuole fare il risultato contro la prima in classifica.

Fonte: Benito Letizia per www.calciomercatonews.com