Prossima settimana il Diavolo ospiterà in casa il Brescia, squadra non sicuramente in un’ottima posizione di classifica, ma compatta, di carattere e con buone prospettive. Al tempo stesso non si può non considerare che all’inizio dell’annata ha sconfitto sia il Palermo che la Roma. Vero che il momento iniziale del campionato è sempre un pò particolare per le grandi squadre, ma è altrettanto vero che un organico di poca voglia e poca qualità non sconfigge formazioni molto più blasonate

Statistiche a parte, Milan-Brescia è anche legata ad un ricordo particolare, quello dell’addio al calcio di Roberto Baggio. Era il 16 maggio 2004 e il campione di Caldogno, alla sua uscita dal campo cinque minuti prima dalla fine dell’incontro, viene abbracciato da Paolo Maldini e tutto lo stadio si alza in piedi per tributargli un lungo applauso.Inoltre nell’ultimo anno di serie A dei bresciani (2004-05) Milan-Brescia viene, purtroppo, caratterizzata da un rinvio particolare, legato alla scomparsa di Papa Giovanni Paolo II.

Edgardo Serio – www.milanlive.it

Articolo precedenteRobinho, un pò di numeri
Prossimo articoloMilan, nostalgia di Ronaldinho