Sabato è vicino e la partita forse più importante del campionato avrà inizio. “Forse”, perchè sarà il risultato alla fine dei novanta minuti, e quello che succederà nelle restanti 7 partite a venire fino alla proclamazione della vincitrice, che potrà seriamente confermare che quasi due mesi prima il derby sia stata la partita più importante.

Le due contendenti arrivano alla partita con lo stesso obbiettivo ma con animi diversi, contrastanti, di chi da una parte rischia di veder vanificato tutto ciò che di buono è stato fin’ora fatto, e di chi rischia di poter seriamente ambire a quello che qualche mese fa sembrava davvero distante.

Ma vediamo negli ultimi anni Milan-Inter, coi rossoneri in casa, come è terminata per cercare di capire, anche se servirà a poco, quale delle due ha più favori da parte dei numeri.

Stagione 2009-2010 : 0-4 (Thiago Motta, Milito, Maicon e Stankovic)

2008-2009: 1-0 (Ronaldinho)

2007-2008: 2-1 (Inzaghi, Kaka, Cruz)

2006-2007: 3-4 (Crespo, Stankovic, Ibrahimovic, Seedorf, Materazzi, Gilardino, Kaka)

2005-2006: 1-0 (Kaladze)

2004-2005: 0-0

2003-2004: 3-2 (Stankovic, Zanetti, Tomasson, Kaka, Seedorf)

2002-2003: 1-0 ( Serginho)

2001-2002: 0-1 (Vieri)

2000-2001: 2-2 ( Hakan Sukur, Boban, Di Biagio, Bierhoff)

Insomma negli ultimi dieci anni ha vinto per 5 volte il Milan, per 3 volte l’Inter e per 2 volte c’è stato un pareggio. I favori sono tutti per i padroni di casa, ma come precendentemente detto in queste partite servono a poco i numeri.

Certo è che tutti i milanisti, visto il passato a favore, sabato sera oltre a sperare nella vena prolifica dei proprio beniamini, daranno di sicuro anche uno sguardo ai numeri con tutti gli scongiuri del caso.

Gennaro Manolio