La delusione di Lotito per l'accesso dell'Udinese ai preliminari di Champions

(ANSA), MILAN, LOTITO DISPIACIUTO PER LA CHAMPIONS LEAGUE – Non è soddisfatto, ma evita ogni polemica Claudio Lotito, all’indomani del pareggio fra Udinese e Milan, che ha regalato ai friulani un posto in Champions League a scapito della sua Lazio. «Sono le cose del calcio», ha osservato Lotito al suo arrivo in Lega, negando di aver contestato ieri sera l’ atteggiamento del Milan, come riportato da alcuni media, e rifugge ogni paragone con la partita fra Lazio e Inter dello scorso anno, in cui i nerazzurri si trovarono la strada spianata verso una vittoria chiave nella corsa scudetto con la Roma. «Ieri non ho fatto interviste: non accetto di entrare in polemiche, ognuno risponde dei propri comportamenti, e Galliani – ha proseguito il presidente della Lazio – è libero di dire quello che vuole. Non sono io che devo dire se le cose sono state fatte in modo corretto o scorretto». A parte la mancata qualificazione alla Champions, il bilancio della Lazio secondo Lotito è positivo «dal punto di vista della qualità del gioco espresso da una squadra che è sempre stata fra le prime quattro, poi nelle ultime partite è scivolata». Il rammarico di Lotito è «aver perso la Champions per la differenza reti con l’Udinese, neanche per gli scontri diretti. Forse la Lazio avrebbe meritato qualcosa di piu». Archiviata questa stagione bisogna pensare alla prossima, e «i programmi saranno legati all’Europa League, che è completamente diversa dalla Champions», ha chiarito Lotito, assicurando che Reja sarà confermato in panchina.

la Redazione – www.milanlive.it