La sfida tra Uruguay e Cile è una delle più attese di questo torneo sud-americano, in quanto sono le uniche due squadre che possono dare filo da torcere alle due grandi deluse (almeno per ora), Brasile ed Argentina, per la vittoria finale.

“La Celeste”  con la stella Diego Forlan nonchè i napoletani Gargano e Cavani sono chiamati ad una prova d’orgoglio non indifferente visto il pareggio in rimonta contro il Perù nella prima gara.

“In questa Coppa America nessuno è favorito!”, ha detto Edison Cavani, ” vincerà la squadra che sarà più concentrata come dimostra il nostro risultato contro il Perù , una squadra molto forte che ha avuto tempo per prepararsi bene. Non abbiamo mai sottostimato nessuna squadra né tantomeno il Perù. Abbiamo provato a vincere attaccando da tutti i lati”.

Nell’Uruguay, quasi sicuramente Diedo Godin non giocherà perchè influenzato, infatti in  Argentina è inverno e, spesso, in nottata, la temperatura scende sotto  zero gradi.

La gara sarà arbitrata da Carlos Torres, 40 anni, fischietto paraguaiano

di Vincenzo Martusciello