Milan » Milan News » Milan-Inter, rileggi la conferenza stampa integrale di Massimiliano Allegri

Milan-Inter, rileggi la conferenza stampa integrale di Massimiliano Allegri

MILAN, LA CONFERENZA DI ALLEGRI PRE DERBY – “Credo che l’Inter abbia cambiato molto il modo di giocare con Ranieri, subiscono poco e hanno tutti a disposizione, troveremo una squadra difficile da affrontare. E’ un derby, ci sarà tanta tensione a anche tanta concentrazione, siamo lontani dalla fine del campionato ma domani dobbiamo uscirne con un risultato positivo, così facendo loro avvebbero meno possibilità di lottare per lo scudetto. Noi abbiamo lavorato bene, sapendo di dover giocare una volta ogni tre giorni, ora è normale ci sia un po’ di tensione per il mercato, siamo molto felici che Pato resti, si trattava solo di una necessità per rimpiazzare Cassano che, comunque, ha passato le prime due visite. Anche con Pato credo di avere un rapporto di rispetto sia professionale che umano, io non ho nessun problema con lui, ha saltato molte partite ed è normale che debba passare del tempo prima di tornare in forma fisica e mentale per tornare in campo titolare. Io non ho mai avuto niente contro di lui, ha grandi potenzialità, deve fare molto di più di quello che fa, nessuno ha mai messo in dubbio le sue qualità, ha mantenuto una media gol sempre molto alta. Ha giocato bene anche nell’ultima partita. Non so se Tevez arriverà. Il rinnovo del mio contratto è stata una bella emozione ma non avevo dubbi, sono contento che Galliani e Berlusconi abbiano deciso di continuare questo cammino assieme a me, piano piano abbiamo cambiato la squadra, svecchiandola e ci sono i presupposti per crescere ancora. Abbiamo fatto tanti cambiamenti in base alle caratteristiche dei giocatori, i vecchi mi hanno aiutato molto, ogni partita bisogna mettersi nella condizione di vincere. Il mio contratto è stata solo una questione di tempo. Boateng ha giocato bene da mezzala destra quindi valuterò con l’allenamento di oggi anche se non ho tanti centrocampisti. Pato si è sempre allenato bene e con professionalità, nonostante si sia parlato del suo trasferimento. La squadra ha lavorato bene e non sarò certo io a dire come dovranno fare a scendere in campo mentalmente, è una partita molto importante. Il derby è una partita a se e domani dovremo solo giocare bene e aspettare il risultato, la vittoria dell’Inter potrebbe farla rientrare nella lotta scudetto se vinciamo sono fuori. I ragazzi hanno enormi qualità sia mentali che tecniche e hanno dimostrato di poter superare qualsiasi difficoltà. Snejder ha recuperato proprio in vista del derby, è sicuramente un giocatore fondamentale e che cambia le partite”.

SECONDA PARTE – “Le dichiarazioni di Pato sono state dettate dal momento e non da proplemi reali tra noi. Ho ancora alcuni dubbi di formazione che scioglierò dopo l’allenamento; Seedorf non trequartista, Boateng probabile mezzala, gioca Nesta perchè ha recuperato e sta bene, Abbiati sta bene”.

La redazione di Milanlive.it