CALCIOMERCATO MILAN – Al termine della vittoria contro il Novara il capitano del Milan, Massimo Ambrosini, è stato intervistato dai microfoni di Sky Sport. Si è parlato del match ma anche del possibile rinnovo del contratto in scadenza al 30 giugno del 2012: “Contribuito alla vittoria? Era una partita per noi decisiva, perdere punti dalla Juve sarebbe stato pericoloso. Vincere qui non è facile. Il Novara è una squadra che si difende bene e non ha concesso molto nel primo tempo. Nella ripresa, pur non concedendo nulla, abbiamo fatto una partita nella media. Se sarò ancora il capitano del Milan anno prossimo? L’anno scorso ne abbiamo parlato a giugno, ora è gennaio, c’è tempo. Conoscete la politica della società, non penso che cambi per quest’anno. C’è tempo. Io fuori diverso tempo? Non sono certo stato bene. Restare fuori in una realtà come questa è una cosa non sempre facile da digerire. Alcune volte, anche dal punto di vista tecnico, non è stato semplice comprendere determinate scelte, ma questo fa parte del calcio. Le decisioni le prende il mister. Il rispetto dell’allenatore nei miei confronti non è mai mancato. Gattuso? Si è allenato anche con un occhio malconcio, è ammirevole per la sua forza di volontà che gli ha permesso di diventare quello che è adesso e che sarà ancora, perché vedrete che tornerà presto”.

La redazione di Milanlive.it